facebook rss

Il nuovo Centro Giovani
intitolato a Malala Yousafzai

FALCONARA - Il Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze ha proposto una rosa di nomi alla giunta, che ha scelto per il polo di via IV Novembre quello della giovane attivista pakistana, paladina dei diritti delle donne che nel 2014 a soli 17 anni ha ricevuto il premio Nobel
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Stefania Signorini e i rappresentanti del Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze durante la sistemazione degli arredi

Malala Yousafzai, l’attivista pakistana che nel 2014, a soli 17 anni, ha ricevuto il premio Nobel per la pace, è stata indicata dall’amministrazione comunale come personaggio cui intitolare il nuovo Centro Giovani di via IV Novembre, già completato e arredato, in attesa di inaugurazione. Il Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze ha proposto una rosa di nomi alla Giunta, che ha scelto quello della giovane pakistana, paladina dei diritti delle donne, che si batte affinché tutte possano ricevere un’educazione, sfidando i talebani e che per questo è stata oggetto di un attentato. Ora la parola passa alla Prefettura, competente in materia di intitolazioni. L’ipotesi è quella di avviare l’attività del nuovo Centro Giovani a settembre, sempre che la situazione sanitaria lo consenta.

L’edificio di via IV Novembre ospiterà infatti una serie di attività che potranno anche essere di supporto ai ragazzi nel loro percorso scolastico e di studio: grazie alla ristrutturazione sono stati ricavati locali per lo studio, per l’utilizzo del pc e della connessione a internet, oltre a quelli che ospiteranno gli sportelli informativi di Informagiovani e Frida. Il cuore del Centro Giovani sarà la grande sala polivalente per organizzare incontri, conferenze, cineforum, piccoli concerti, che è stata arredata con sedie colorate, librerie sospese, un divano ultramoderno, un maxischermo e un biliardino. I lavori di ristrutturazione dell’immobile di via IV Novembre sono stati completati nel corso del 2020 e nel marzo scorso sono stati sistemati gli arredi, scelti dal Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze grazie a un finanziamento di 6mila euro del Rotary Club di Falconara. Il nuovo polo in pieno centro, a pochi passi da piazza Mazzini, è stato pensato proprio per i giovani. Ha una superficie di 148 metri quadri e lo spazio più grande, di 63 metri quadri, è quello della sala polivalente, dove all’occorrenza sarà possibile ricavare 36 posti a sedere. Nell’ala a monte gli spazi sono divisi internamente, con due stanze da 11,5 metri quadri ciascuna destinate una agli sportelli informativi e l’altra per postazioni dotate di pc, dove poter studiare, fare ricerche, ma anche confrontarsi e restare connessi con il resto del mondo.

«Il nuovo polo di via IV Novembre sarà un centro di aggregazione nel cuore del centro città – dice il sindaco Stefania Signorini, che ha seguito il progetto sin dalle prime fasi – e un luogo votato all’apprendimento, grazie anche a nuove forme di sostegno agli studenti. Uno degli elementi qualificanti sarà il peer tutoring, un metodo molto più coinvolgente ed efficace per imparare. Gli studenti delle superiori potranno contare sull’affiancamento a giovani universitari, che li sosterranno nelle materie in cui hanno maggiori difficoltà. Gli studenti universitari, che saranno individuati attraverso un bando comunale, potranno così svolgere un’attività retribuita part-time e diventare un punto di riferimento per i ragazzi di qualche anno più giovani, con i quali potranno instaurare un rapporto diretto e più empatico rispetto a quello che in genere si stabilisce con i professori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X