facebook rss

Giro d’Italia d’elite 2017 fa tappa a Osimo
per celebrare i 50 anni del ciclismo cittadino

BUONE NOTIZIE - Il 13 giugno 2017 doppio appuntamento con arrivo di tappa da Gabicce nel centro frazione a Campacavallo, compreso il circuito finale attorno alla citta dei senza testa. Stamattina il commissario tecnico della nazionale Davide Cassani, ricevuto in Comune del sindaco
sabato 17 dicembre 2016 - Ore 14:57
Print Friendly, PDF & Email

Il giro d’Italia dilettanti torna a Osimo

Torna il Giro d’Italia a Osimo ma stavolta è riservato ai  corridori under 23, futuri professionisti. Il Giro d’Italia d’Elite partirà da Imola il 9 giugno 2017 e dopo 7 tappe taglierà il traguardo il 15 giugno in Abruzzo. Questa rinnovata edizione della gara dilettanti dopo lo stop del 2012, ha scelto la città dei senza testa come arrivo/partenza della tappa del 13 giugno.

A comunicare l’evento, stamattina è stato il sindaco Simone Pugnaloni. “Adesso è ufficiale. – ha scritto su facebook– In onore dei 50 anni di storia del Gruppo ciclistico Campocavallo, stamattina alla presenza del Commissario tecnico della nazionale Davide Cassani, sono felice di comunicare che martedi 13 giugno 2017 Osimo ospitera’ il Giro d’Italia d’elite (dilettanti under 23). Doppio appuntamento con arrivo di tappa da Gabicce nel centro frazione a Campacavallo, compreso il circuito finale attorno alla citta’. Nel pomeriggio è prevista la cronometro, con partenza da Osimo Stazione, arrivo in centro storico. Una vetrina importante che testimonia la storia ciclistica di Osimo e promuove le bellezze culturali e turistiche del nostro territorio”.

Giro italia osimo

Gli atleti della Mengoni Usa, il club di Campocavallo fondato 49 anni fa da Adalberto Gabrielloni e sponsorizzato dal 1976 da Fred Mengoni, tycoon del ciclismo professionistico oltreoceano, fanno parte di una delle società di più antica e di onorevole tradizione del ciclismo marchigiano ed ha visto crescere campioni della caratura di Rodolfo Massi. Il sodalizio di Campocavallo è partito nel lontano 1967 e da allora, sotto la spinta di Gabrielloni e di altri 20 dirigenti, diventò in breve tempo un caposaldo del movimento ciclistico delle Marche.

Legato per tanti anni allo sponsor di italo-americano, negli ultimi dieci anni, i ciclisti della scuola di Campocavallo hanno continuato a calcare le scene sportive grazie al nipote del magnate Usa, Silvio Mengoni, imprenditore di Osimo e presidente onorario del team, che ha così consentito di mantenere quel nome famoso nell’intestazione della società fino al 2015. Oggi il team è guidato dal presidente Emilio Paolini, imprenditore di Castelfidardo che ha scommesso sui giovani e sta ottenendo grandi soddisfazioni.  Osimo ha visto passare il Giro d’Italia dei professionisti molte volte nei 99 anni di storia della manifestazione, ma la tappa che resterà nei cuori di tutti gli osimani è quella della 77esima edizione, la Osimo-Loreto Aprutino che fu vinta da Gianni Bugno.

(m.p.c.)

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X