facebook rss

‘Super Natural’, la mostra
dell’Unicam fa tappa a Osimo

REALTA' E FANTASIA - Sabato alle 10.30 all’Istituto Comprensivo Caio Giulio Cesare si terrà la cerimonia di inaugurazione dell'esposizione alla presenza del prorettore vicario, Claudio Pettinari
mercoledì 5 Aprile 2017 - Ore 12:57
Print Friendly, PDF & Email

Osimo, il plesso scolastico di piazzale Bellini, sede anche dell’Ic Caio Giulio Cesare

Super Natural, quando la realtà supera la fantasia!’ è questo il tema dell’esposizione temporanea che il Sistema Museale dell’Università di Camerino propone in alcune città marchigiane, a partire dal mese di aprile fino alla fine di giugno 2017. Si inizia sabato 8 aprile da Osimo. Alle ore 10.30 presso l’Istituto Comprensivo “Giulio Cesare” si terrà la cerimonia di inaugurazione di questa prima tappa della mostra, alla presenza del Prorettore vicario Unicam, Claudio Pettinari.

“La mostra – a sapere una nota dell’Unicam – presenterà i supereroi dei fumetti, che confronteranno i loro fantastici poteri, con le meraviglie del mondo dei viventi: Capitan America, con il suo famoso scudo indistruttibile porterà i visitatori nel mondo di difesa in natura, quali corazze e gusci; Flash introdurrà al mondo della velocità e dell’abilità nella corsa di molti animali e si misurerà quindi, nella corsa, nel volo e nei salti con i primatisti animali; seguirà Batman e i suoi gadget tecnologici nel mondo della tecnologia dei materiali speciali realizzati ispirandosi alla natura; la Donna Invisibile sarà invece in compagnia dei maestri in natura del camuffamento e del mimetismo. Il tutto in un allestimento interattivo e coloratissimo, ricco di exhibit, video e multimedia”.

I banchi sperimentali e le postazioni interattive consentiranno al pubblico di mettersi in gioco in prima persona ed entrare in contatto con le meraviglie della Natura, insieme alle similitudini con i ‘Supereroi’, e riflettere quindi sulle strategie con cui gli organismi hanno risposto alle sfide ambientali, trovando soluzioni straordinarie per la sopravvivenza: tutto ciò rende la mostra davvero unica ed eccezionale nel suo genere, adatta ad un pubblico di tutte le età.

“La mostra, che è stata concessa in prestito dal Museo di Storia Naturale ed Archeologica di Montebelluna in provincia di Treviso- rposegue il comunicato-  avrà carattere itinerante nel territorio della Regione Marche in quanto a causa dei recenti eventi sismici che ha colpito la città di Camerino, sede del Sistema Museale, non è attualmente possibile realizzare un allestimento presso la sede stessa, che purtroppo ha subito alcuni danni strutturali. Dopo quella di Osimo, dove resterà visitabile fino al 6 maggio, la mostra farà tappa a Recanati presso il Palazzo Comunale all’interno della Galleria “Guzzini” dal 12 al 28 Maggio 2017; dal 31 maggio al 14 giugno 2017 la mostra sarà invece ospitata a Macerata presso la ‘Galleria degli Antichi Forni'”. Sono previste tappe estive presso due città della costa marchigiana ed infine l’ultimo allestimento sarà organizzato nella sede dell’Istituto Superiore “Leonardo Da Vinci” di Civitanova Marche. (info: www.sma.unicam.it).

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X