facebook rss

Tenta suicidio conficcandosi
un coltello nell’addome

LORETO - Il 56enne è ricoverato in prognosi riservata all'ospedale regionale di Torrette dopo essere stato prelevato sotto casa dall'eliambulanza verso le 12.30
martedì 8 Agosto 2017 - Ore 14:58
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

Ha tentato di farla finita conficcandosi un coltello nell’addome e procurandosi gravi lesioni interne. L’eliambulanza è atterrata sotto casa per trasportarlo d’urgenza all’ospedale di Torrette. Un lauretano di 56 anni, poco dopo le 12.30 di oggi è stato soccorso in un appartamento di Viale Marche, nella città mariana, in gravissime condizioni.

Se è ancora vivo, deve ringraziare il medico del 118 partito dal pronto soccorso dell’ospedale di Osimo che lo ha trovato in un lago di sangue, con ferite profonde inferte sul ventre ma anche su braccia e gambe. Rendendosi conto della gravità della situazione il sanitario ha richiesto l’intervento immediato dell’elisoccorso.

Sul posto era già arrivata l’ambulanza infermieristica del Pat di Loreto con una pattuglia dei carabinieri della locale stazione. L’uomo, già con problemi di salute, è stato ricoverato in prognosi riservata all’ospedale regionale, dove lotta tra la vita e la morte dopo il gesto autolesionistico.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X