facebook rss

Graffittari in trasferta sorpresi
dalla polizia: due tedeschi denunciati

ANCONA – Gli agenti delle volanti hanno pizzicato i due giovani mentre stavano imbrattando un muro in piazza Rosselli per lasciare la loro firma sulla città. Nella stanza d'albergo nascondevano le bombolette spray
domenica 24 Settembre 2017 - Ore 12:16
Print Friendly, PDF & Email

Polizia (foto d’archivio)

In viaggio con le bombolette spray in valigia per lasciare un segno nelle città dove passavano. Ma dalla loro visita ad Ancona si porteranno via anche una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e imbrattamento come souvenir. Una coppia di giovani tedeschi di 30 e 25 anni sono stati sorpresi questa notte verso le 3 da una pattuglia della squadra volante della polizia nella zona di piazza Rosselli, all’angolo con via Giordano Bruno. Durante i controlli, gli agenti hanno notato una ragazza che alla vista della polizia si è agitata lanciando segnali con le braccia in direzione di un muretto vicino. Lì accanto infatti i poliziotti hanno trovato il 30enne accovacciato mentre stava cercando di disfarsi di una bomboletta spray per poi mettersi a correre verso un giardino di una abitazoine privata. Anche la ragazza ha tentato la fuga, ma è stata fermata dagli agenti. A terra, diverse bombolette di vernice di colore bianco e le scritte fresche sui muri, le firme lasciate sulla città dai due graffitari tedeschi. Nella stanza d’albergo in piazza Rosselli dove i due erano alloggiati, i poliziotti hanno ritrovato altre 8 bombolette spray. I due sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale e imbrattamento.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X