facebook rss

Addestra i suoi cani
con il collare elettrico:
nei guai un cacciatore

MONTE SAN VITO- Nei giorni scorsi le Guardie Zoofile di Legambiente e del Wwf di Ancona hanno sorpreso l'uomo ad utilizzare il metodo vietato per legge e l’hanno denunciato per maltrattamento di animali sequestrando tutto il materiale. Rischia una multa salata
venerdì 20 ottobre 2017 - Ore 15:33
Print Friendly, PDF & Email

Il cane con un collare elettrico che infligge dolorose scosse sul collo

Per addestrare il suo cane da caccia, gli aveva applicato un collare con un dispositivo elettrico che infliggeva forti scosse al collo dell’animale al solo tocco di un tasto del telecomando. Le Guardie Zoofile di Legambiente e del Wwf di Ancona hanno sorpreso nelle campagne tra Monte San Vito e Chiaravalle  il cacciatore mentre addestrava i suoi cani con i collari vietati per legge e l’hanno denunciato per maltrattamento di animali sequestrando tutto il materiale per metterlo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Il cacciatore rischia la reclusione da tre mesi a diciotto mesi e una multa da 5.000 a 30.000 euro. Il sequestro del collare e del telecomando è stato convalidato dalla Procura della Repubblica di Ancona e ora le associazioni stanno valutando se costituirsi parte civile nell’eventuale processo a carico dell’uomo. “I Nuclei di vigilanza del Wwf e della Legambiente di Ancona – fa sapere una nota ufficiale- continueranno nei prossimi mesi e per tutta la stagione venatoria un serrato controllo contro questa barbara usanza e contro ogni tipo di maltrattamento degli animali”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X