facebook rss

Banconote contraffatte, arrestato
il ‘falsario di Sant’Agostino’

CASTELFIDARDO - Il 44enne è stato prelevato ieri sera dalla sua abitazione di Castelfidardo, in esecuzione dell’ordine di carcerazione, emesso dalla Procura di Isernia per fatti commessi nel 2011. A Montacuto dovrà scontare un anno e mezzo di reclusione
Print Friendly, PDF & Email

Ieri sera i carabinieri di Castelidardo hanno arrestato un 44enne, F.R., nativo di Loreto ma residente nella città della fisarmonica, noto come il ‘falsario di Sant’Agostino’. L’uomo è stato rintracciato e sorpreso nella sua abitazione, prontamente bloccato e ammanettato in esecuzione dell’ordine di carcerazione, emesso lo scorso 14 dicembre dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Isernia. Deve rispondere dei reati di spendita di banconote false e ricettazione continuati, per i quali dovrà espiare la condanna ad 1 anno e 6 mesi oltre al pagamento della pena pecuniaria della multa di 2.500 euro. I reati sono stati commessi a gennaio del 2011 a Venafro. Il provvedimento è stato originato dalla sentenza del tribunale di Isernia diventata definita il 20 maggio del 2016. Il processo aveva portato alla luce i molteplici casi di spaccio di banconote false nel molisano, prodotte nell’area campana. L’arrestato è stato accompagnato nel carcere di Ancona-Montacuto dove espierà la condanna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page