facebook rss

La statua di Federico II
al museo ‘Stupor Mundi’

JESI -Il trasferimento avverrà già alla fine del mese di gennaio. La Giunta comunale ha preso atto con delibera della disponibilità della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi proprietaria dell’immobile che ospiterà la statua ed ha approvato il progetto definitivo delle opere necessarie allo spostamento
mercoledì 20 Dicembre 2017 - Ore 12:36
Print Friendly, PDF & Email

Uno spazio del Museo Stupor Mundi

Via libera allo spostamento della statua di Federico II nell’omonima piazza, e più precisamente nel cortile del palazzo sede del museo Stupor Mundi dedicato all’imperatore svevo. Un trasferimento che potrebbe avvenire già alla fine del mese di gennaio. “La Giunta comunale, nella sua ultima seduta, ha infatti preso atto della disponibilità della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi proprietaria dell’immobile che ospiterà la statua ed ha conseguentemente approvato il progetto definitivo delle opere necessarie allo spostamento. – conferma un comunicato stampa del Comune di Jesi- Il progetto è quello fatto redigere dalla stessa Fondazione e consegnato al Comune per la sua condivisione. L’Area Servizi Tecnici del Comune curerà i vari aspetti amministrativi e operativi. A partire dalla convenzione, in forma di scrittura privata, tra le due parti al fine di definire gli impregni reciproci. Resta inteso che la spesa complessiva, per poco meno di 15 mila euro – tra i lavori per il basamento ed i costi dello spostamento con autogru – saranno a carico del Comune di Jesi”.

La statua di Federico Ii a Jesi

In attesa dell’arrivo della statua, martedì 26 dicembre, in occasione dell’823° anniversario della nascita, si terrà la festa “Buon compleanno Imperatore” con iniziative distribuite tra il teatro Moriconi e il museo Stupor Mundi. “L’apputamento – chiude la nota stampa-  in collaborazione tra una pluralità di soggetti, prevede in teatro, a partire dalle ore 17, uno speciale “museo Federico II: istruzioni per l’uso” a cura del team di esperti che ha curato i contenuti storico-scientifici e l’allestimento dello Stupor Mundi, seguito da interventi musicali e danzanti e la proiezione di filmati in collaborazione con istituti scolastici e scuole di danza. Al museo, invece, dalle ore 15 alle ore 21 vi sarà la proiezione gratuita dei tre codici minati del “De arte venandi” di Federico II, mentre nel cortile si terrà una esposizione di varie specie di falconieri. Infine, alle 19.30, il brindisi di buon compleanno”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X