facebook rss

Senato a 5 Stelle: eletti Mauro Coltorti,
Giorgio Fede e Donatella Agostinelli

RISULTATI DEFINITIVI - Nel collegio uninominale Macerata-Ancona il sindaco di Visso Giuliano Pazzaglini (che entra a palazzo Madama con il proporzionale) staccato di soli 274 voti dal professore jesino. Vittoria pentastellata più netta ad Ascoli e Pesaro
lunedì 5 marzo 2018 - Ore 12:31
Print Friendly, PDF & Email

Si è chiuso lo spoglio dei collegi uninominali del Senato, dopo un testa a testa all’ultimo voto Mauro Coltorti del M5s ha battuto il sindaco di Visso Giuliano Pazzaglini candidato della Lega nel collegio di Macerata-Ancona:  93.606 voti (33,07%) contro 93.332 (32,97%). Staccato il candidato del Pd Piergiorgio Carrescia con 73.932 (26,12%). Poi Bruno Pettinari di Leu con 9.034 voti (3,19%). Il voto è rimasto in bilico fino all’ultimo con l’attesa del risultato di alcune sezioni di Osimo che si sono attardate nello scrutinio. Posto certo in Senato comunque per Giuliano Pazzaglini candidato anche nella lista proporzionale grazie all’ottimo risultato della Lega nelle Marche. Mauro Coltorti, 63 anni, jesino, docente di Scienze fisiche e ambientali a Siena, geomorfologo, è il ministro indicato dal M5s per il dicastero delle Infrastrutture e Trasporti.

 

Nel collegio Marche 3 di Ascoli vince Giorgio Fede del M5s con 101.970 voti (37,03%) davanti a Graziella Ciriaci di Forza Italia 94.044 (34,16%) ed Emanuela Di Cintio del Pd 56.622 (21,29%). Nel collegio di Pesaro vince Donatella Agostinelli del M5s con 93.803 voti (35,63%), segue Anna Bonfrisco di Forza Italia 83.581 (3175%) e Angelo Bonelli di Insieme (Verdi) 69.071 (26,24%).

Si realizza dunque un buon bottino di seggi al Senato per il Movimento 5 Stelle che oltre ai tre uninominali dovrebbe avere anche due senatori eletti dalla lista proporzionale (Sergio Romagnoli e Rossella Accoto). I tre seggi restanti andrebbero a Lega (Giuliano Pazzaglini), Pd (Francesco Verducci) e Forza Italia (Andrea Cangini), questo ultimo in bilico nel calcolo di ripartizione, se viene attribuito anch’esso alla Lega, sarebbe eletta Silvia Gregori. 

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X