facebook rss

La banda dei self service colpisce ancora:
rubano una pala meccanica
e assaltano il metano di Ponte Rio

TRECASTELLI – Hanno rubato una pala meccanica dal deposito di Nasoni Costruzioni, poi hanno divelto la rete dell'area di servizio del Metano di Ponte Rio, lungo la Sp424 in via Val Cesano, e hanno sradicato la colonnina del self-service. L'assalto è scattato pochi minuti prima delle 3 della notte scorsa
Print Friendly, PDF & Email

Il distributore di Ponte Rio assaltato dalla banda.

Foto pubblicata via Facebook da Andrea Assicurato

Di Talita Frezzi
Torna in azione la banda dei distributori. Stesso modus operandi degli assalti del 15 aprile scorso a Monte Roberto e la settimana prima a Montemarciano. I banditi, con ogni probabilità almeno quattro persone, hanno rubato una pala meccanica dal deposito di Nasoni Costruzioni, distante circa 400 metri dal distributore. Hanno attraversato la provinciale e raggiunto l’area di servizio, puntando alla colonnina del self-service. L’hanno sradicata completamente, riuscendo a portare via la cassettina metallica con l’incasso. Ma sebbene siano ancora in corso i conteggi, sembra che i banditi abbiano fatto tanta fatica (e tanti danni) per nulla: il titolare aveva svuotato la cassettina alle 20.

Foto pubblicata via Facebook da Andrea Assicurato

I banditi hanno abbandonato la pala meccanica nell’area di servizio, poi sono fuggiti a bordo di un furgone bianco – notato allontanarsi dal Metano da alcuni testimoni svegliati per il gran rumore – ma non è stato chiarito, in base agli elementi acquisiti dai Carabinieri, se anche questo secondo mezzo sia rubato. Le indagini sono in corso, coordinate dal comandante della Compagnia di Senigallia, Maggiore Cleto Bucci. Non vi sarebbero telecamere di sicurezza poste in zona. Stamattina è stato lo stesso titolare del distributore a denunciare l’ennesimo assalto alla sua attività, postando in rete un video degli ingenti danni provocati dai malviventi.

Rubano un trattore e sradicano la colonnina self service

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X