facebook rss

Più controlli in acqua e sulle spiagge,
parte l’operazione “Mare Sicuro”
Testimonial Valentina Vezzali

CAMPAGNA - Da ogni fino alla fine dell'estate tutto il litorale marchigiano sarà monitorato dal personale della Guardia Costiera per garantire ai bagnanti e ai diportisti una sicurezza a 360 gradi
Print Friendly, PDF & Email

La Vezzali con la maglia della Guardia Costiera

 

La stagione estiva è alle porte e la Guardia Costiera quest’anno ha deciso di scendere in campo non solo con l’attività operativa a salvaguardia della vita umana in mare, ma anche con una forte attività di sensibilizzazione verso tutti coloro che vivranno a contatto con il mare. Da oggi fino al termine dell’estate, l’operazione “Mare Sicuro 2018” interesserà anche l‘intero litorale marchigiano vedendo impegnati oltre 400 uomini e donne, 39 mezzi terrestri, 25 unità navali di cui 8 costiere, 5 di altura e 12 mezzi minori litoranei, nonché quando necessario l’utilizzo dei mezzi aerei del vicino 3° Nucleo Aereo Guardia Costiera di Pescara per garantire una corretta, consapevole e serena fruizione del mare da parte dell’utenza e assicurare in ogni momento un pronto intervento in caso di emergenze. Per contribuire all’attività di sensibilizzazione, il Comando Regionale della Guardia Costiera di Ancona si è affidato alla campionessa olimpica Valentina Vezzali in qualità di testimonial. L’obiettivo è quello di promuovere, incoraggiare e sostenere la “cultura del mare” e più in generale il senso di responsabilità per la tutela delle risorse e dell’ambiente, con il congiunto auspicio di trasmettere la “cultura dell’autocontrollo”, che si traduca in un maggiore senso di responsabilità.

1530 numero di pronto intervento

La campagna “Mare Sicuro” sarà strutturata in modo da prevedere, nei periodi di maggior afflusso, la presenza lungo il litorale di pattuglie di militari, coadiuvate a mare da mezzi nautici, con lo scopo di porre la massima attenzione ai luoghi e alle località ove maggiore è la presenza turistico-balneare. In questo senso, prosegue anche quest’anno l’iniziativa del “Bollino blu” che, con l’introduzione definitiva all’interno del nuovo codice della nautica da diporto, permetterà ai diportisti di vivere il mare con più tranquillità, evitando  duplicazioni nei controlli in materia di sicurezza della navigazione.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X