facebook rss

Litigio in famiglia a colpi di coltello,
45enne ferito: denunciato il cugino

FILOTTRANO - Si tratta di un operaio di 38 anni di origine marocchina, braccato dai carabinieri nei pressi di un bar al termine della lite. Gli è stata sequestrata una lama della lunghezza di 21 centimetri
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Litiga con il cugino, lo colpisce in testa con un coltello e scappa: braccato dai carabinieri in un bar. Il litigio è andato in scena questa notte nell’appartamento dove convivono i due contendenti. Proprio nella loro abitazione sono intervenuti i militari della stazione di Offagna durante un giro perlustrativo. Un 45enne marocchino, operaio e in regola con le norme sul permesso di soggiorno, riferiva di essere stato aggredito dal cugino che, armato di coltello, gli aveva procurato una ferita al capo. L’autore del gesto, un connazionale di 38 anni è stato rintracciato poco dopo nei pressi di un bar del luogo e sottoposto a perquisizione personale. L’uomo è stato trovato in possesso di un coltello da cucina della lunghezza di 21 centimetri, debitamente sequestrato. Per l’uomo è scattata una denuncia per porto abusivo di armi. Per l’aggressione, è necessario attendere la querela da parte della vittima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X