facebook rss

Due milioni grattati a Senigallia,
caccia al vincitore

SENIGALLIA - Il Gratta e Vinci "Maxi Miliardario" regala a un fortunato vincitore ben 2 milioni. Il biglietto d'oro - costato 20 euro - è stato grattato alla ricevitoria Mengucci di viale Giordano Bruno
Print Friendly, PDF & Email

Roberta Mengucci titolare della ricevitoria con il figlio Thomas.

 

La dea bendata ha baciato un fortunato giocatore, fedelissimo del gratta e vinci “Il maxi miliardario”, regalandogli il sogno ormai divenuto realtà, della super vincita di due milioni di euro. È festa grossa alla ricevitoria di Roberta Mengucci, in viale Giordano Bruno a Senigallia.
E se in ricevitoria si moltiplicano i curiosi e anche chi, sull’onda emotiva della maxi vincita pensa che magari potrebbe essere buona anche la seconda chance provando a grattare biglietti dello stesso gioco, intanto in città è caccia al neo milionario. La titolare ad oggi non ha ancora ricevuto alcuna notizia da parte del vincitore, né un ringraziamento né un dono (anche simbolico) per dare notizia di sé. «Quando Lotteria Italia mi ha avvisato della vincita a sei zeri la ricevitoria era piena di gente − racconta la titolare Roberta Mengucci − credevo che fosse uno scherzo, in nove anni di attività non mi era mai capitata una vincita di questa portata. Solo il primo anno sono stati grattati 5mila euro, ma mai era stato raggiunto un montepremi così. Sarei curiosa anche io di sapere chi è il fortunato vincitore, almeno per congratularmi». La titolare, che condivide la gioia con suo figlio Thomas, prova a cercare di capire chi sia, dopotutto gli habitué di questo gioco sono diversi ma non moltissimi, anche perché i biglietti costano 20 euro. «Potrei pensarci ma qui è una zona di passaggio e finché non si farà vivo, temo che resterà un mistero! Intanto posso dire che sono felice per lui, chiunque sia».
Da gennaio 2018 sono stati distribuiti nelle Marche vincite pari a 142milioni solo con il Gratta e Vinci, mentre in Italia 4,7 miliardi di euro per un incremento del 2% rispetto allo stesso periodo del 2017.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X