facebook rss

A Morro il primo spumante
metodo classico con uve di Lacrima

MORRO D'ALBA - Lancio in grande stile per il nuovo spumante dell'azienda agricola Stefano Mancinelli. Degustazioni e confronto tra esperti del settore
martedì 4 Dic 2018 - Ore 12:11
Print Friendly, PDF & Email

Il brindisi con il nuovo spumante metodo classico.

 

Un lancio in grande stile, alla presenza di enologi, specialisti, agronomi e personalità del mondo del vino per lo Spumante Metodo Classico Mancinelli, novità ideata dall’imprenditore agricolo Stefano Mancinelli, realizzato per la prima volta con uve del vitigno Lacrima.
Sabato 1 dicembre alla sala degustazione dell’azienda agricola Mancinelli, in via Roma 62, nel cuore di Morro d’Alba, l’imprenditore agricolo ha illustrato le caratteristiche di questo nuovo spumante che si presenta accattivante già nel colore, un rosso rubino con riflessi granata, per poi conquistare anche gli altri sensi, per il suo perlage fine e persistente, con aromi e bouquet che al naso si apre con delicate nuances di rosa e viola. Uno spumante elegante e armonioso.

L’imprenditore agricolo Stefano Mancinelli con la bottiglia del nuovo spumante metodo classico.

«Era un desiderio che avevo da sempre – spiega Mancinelli – realizzare uno spumante con i sentori del vitigno Lacrima, la cui principale caratteristica è appunto quel colore rosso scuro. Oggi ci siamo riusciti». L’evento ha visto la partecipazione di esperti che hanno contribuito, per il loro ruolo, a dare vita a questo progetto nato in cantina: l’agronomo Davide Soverchia, giovane e curioso che ha affinato le sue tecniche e la sua esperienza in Francia, nella terra degli champagne; l’enologo Roberto Potentini, collaboratore storico di Mancinelli, che ha sposato l’idea di imprimere gli aromi e i colori tipici del vino Lacrima di Morro d’Alba – conosciuto, bevuto e apprezzato nel mondo – a uno spumante che si sposi in maniera eccezionale a salumi, antipasti e primi di carne.
Hanno parlato di bollicine, di innovazione e originalità del prodotto anche il direttore di Imt-Istituto marchigiano tutela vini Alberto Mazzoni e il responsabile Ais Associazione italiana Sommelier Marche Stefano Isidori. I saluti istituzionali del sindaco Enrico Ciarimboli, che ha riconosciuto come «molti siano i validi produttori a Morro, anche perché c’è Stefano Mancinelli che con la sua creatività e il suo coraggio è un traino e un esempio, grazie a lui abbiamo riportato i giovani in cantina».

Il lancio del nuovo spumante metodo classico.

Al termine del convegno – i cui ritmi vivaci sono stati scanditi dai giornalisti Ciro Montanari e Talita Frezzi del programma “Visi e Voci” di Tv Centro Marche – sono state stappate le bottiglie del nuovo spumante metodo classico Mancinelli, si è svolta una degustazione in abbinamento ai prodotti d’eccellenza del territorio e dell’Azienda agricola stessa (tra cui gli oli aromatizzati e le grappe).
L’evento è stato promosso con la gentile collaborazione del ristorante Vin’canta di Morro d’Alba.
Il servizio tv in cui Stefano Mancinelli racconta insieme agli esperti la genesi del nuovo spumante metodo classico, andrà in onda sabato 8 dicembre alle 20 nell’ambito del programma “Visi e Voci tv” in onda su Tv Centro Marche.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X