facebook rss

Punto nascita Fabriano,
il sindaco Santarelli:
«Apertura dal ministro Grillo»

OSPEDALI – Il primo cittadino fa sapere che ieri, in concomitanza con la manifestazione per scongiurare la chiusura del presidio, la titolare del dicastero della Sanità «ha parlato dell'intenzione di rivedere i contenuti dell'accordo Stato Regioni, facendo riferimento alla possibilità di salvare reparti che fanno anche solo 350 nascite all'anno». Il percorso di revisione dell'accordo dovrà avvenire entro il 31 marzo. Annullato il corteo di protesta in Regione
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli

 

 

Nel day after della manifestazione che ha riempito le strade di Fabriano per scongiurare la chiusura del punto nascita del Profili, il sindaco Gabriele Santarelli fa sapere che ieri il ministro della Sanità Giulia Grillo, in visita ad alcune strutture ospedaliere in Sardegna, «ha fatto delle affermazioni importanti che investono direttamente la nostra situazione. Ha parlato chiaramente ancora una volta dell’intenzione di rivedere i contenuti dell’accordo Stato Regioni, facendo riferimento alla possibilità di salvare reparti che fanno anche solo 350 nascite all’anno. Un riferimento numerico non casuale – sottolinea il primo cittadino – viste le interlocuzioni che abbiamo avuto quotidianamente con organi del Ministero e con la diretta portavoce del Ministro. Ha chiarito anche la questione del parere del Comitato Percorso Nascita Nazionale dicendo, come avevamo fatto noi nei giorni scorsi, che non è un parere vincolante. È chiaro – puntualizza – che il Ministro non possa esprimersi su casi specifici, ma fa riferimento ad un discorso di sistema ci coinvolge direttamente». Il percorso di revisione del contenuto dell’accordo Stato Regioni dovrà avvenire entro il 31 marzo. «Di fronte a questi dati – prosegue il sindaco – credo che sarebbe miope continuare con il percorso di chiusura del reparto senza attendere che questa revisione venga fatta. Si tratta di solo pochi giorni che potrebbero cambiare la storia del Punto Nascita di Fabriano e che, a questo punto, potrebbe rimanere operativo senza doversi aggrappare a deroghe. Per questo – conclude Santarelli – nei prossimi giorni chiederò ufficialmente al Presidente un incontro per parlare di questa occasione e quindi di intervenire per bloccare l’iter avviato e sospenderlo fino a nuova pronuncia del tavolo Stato-Regioni». Nell’attesa di capire se questo iter possa tradursi in una speranza concreta per Fabriano, il sindaco fa sapere di aver annullato la manifestazione di protesta organizzata per martedì in Regione.

Print Friendly, PDF & Email


Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X