facebook rss

Nuove Mercantini, strada riaperta
«Inaugurazione scuole entro maggio»
(FOTO)

ANCONA – Le aule 2.0 del quartiere Palombina sono pronte, si attendono le ultime certificazioni. Intanto dopo sei mesi torna percorribile l'arteria di fronte l'edificio. L'assessore Manarini: «Stiamo mettendo a posto le carte per le autorizzazioni e una volta ottenute prenderemo in carico l'istituto»
Print Friendly, PDF & Email

  di Martina Marinangeli (foto di Giusy Marinelli) «È in corso il collaudo statico per accertare la corretta esecuzione dell’opera prima del suo utilizzo. Poi i vigili del fuoco dovranno verificare la regolarità del progetto dal punto di vista delle norme antincendio. Se tutto va bene, potremo finalmente inaugurare le nuove scuole Mercantini, ormai completate, già nel mese di maggio».

Francesco Subissati

A fare il punto sulle ultime battute del cantiere nel quartiere Palombina è l’assessore ai Lavori Pubblici, Paolo Manarini, che nell’ultimo periodo ha fatto diversi sopralluoghi con gli ingegneri comunali per verificare che tutto procedesse secondo la tabella di marcia. Intanto, è stata riaperta la strada di fronte all’istituto, chiusa per lavori dallo scorso novembre. «Stiamo mettendo a posto le carte per le autorizzazioni e una volta ottenute prenderemo in carico l’istituto dalla ditta incaricata dei lavori. Una consegna praticamente chiavi in mano dal momento che le scuole saranno già corredate anche del mobilio e delle attrezzature». La ditta in questione è la Subissati di Ostra Vetere che, in associazione temporanea con la Cat Impianti, si era aggiudicata l’appalto da 1,65 milioni di euro, con un ribasso del 4,10%. Il cantiere era partito a febbraio 2018 con la demolizione della struttura precedente ed il completamento del nuovo edificio era stato inizialmente previsto entro lo scorso febbraio, ma poi i tempi si sono dilatati a causa di un avvio ritardato dei lavori, iniziati solo il 15 novembre 2018. La struttura, realizzata completamente in legno, ha un costo complessivo di 2 milioni di euro. A livello antisismico, le Mercantini appartengono alla classe 4, con una vita nominale stimata in oltre 100 anni, e saranno dotate di impianto di riscaldamento all’avanguardia e di illuminazione a led, il tutto alimentato con il fotovoltaico. La scuola sarà disposta su due piani (non più su tre, come nella precedente struttura): al piano terra sono previsti la sala mensa, la scuola dell’Infanzia Sirenetta e spazi comuni per 671 metri quadrati lordi, mentre al primo piano troveranno sistemazione la primaria Mercantini e ulteriori spazi comuni per 663 metri quadrati, per un’estensione totale di 1334 metri quadri.    

L’assessore ai Lavori Pubblici, Paolo Manarini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X