facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

«Dammi mille euro
o taglio l’orecchio di tuo figlio»:
50enne in manette

ANCONA - L'uomo, il titolare di un night club, è stato ammanettato giovedì sera dalla polizia nei pressi della stazione dopo che la vittima, una 30enne romena, gli aveva consegnato la busta con il denaro. Gli agenti hanno anche fermato il presunto complice dell'estorsore
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

«Dammi mille euro o taglio l’orecchio di tuo figlio», «Se non mi dai i soldi fai una brutta fine». Sono queste le minacce che avrebbe ricevuto una ballerina romena di 30 anni nell’arco di 24 ore. A pronunciarle, stando a quanto emerso dal quadro investigativo, un 50enne albanese, titolare di un night club dell’Anconetano. L’uomo è finito in arresto giovedì  per mano degli agenti della Squadra Mobile dorica. Con lui è stato ammanettato il presunto complice. Si tratta di un anconetano di 50 anni. Entrambi sono stati reclusi a Montacuto in attesa della convalida degli arresti davanti al gip. Il blitz della polizia è scattato nel piazzale della stazione, dopo che l’albanese aveva ritirato la busta con i mille euro fornita dalla vittima. Secondo quanto raccontato da quest’ultima agli inquirenti, giovedì mattina l’imprenditore le aveva dato 900 euro. Lei avrebbe dovuto tenere i soldi temporaneamente per poi ridarli al 50enne. E così è stato. Solo che, al momento della consegna del denaro, l’albanese avrebbe chiesto alla donna altri mille euro. Di lì, l’inizio delle minacce telefoniche per avere ulteriori soldi. Giovedì sera, la fine dell’incubo della donna con l’arrivo della polizia in stazione. L’anconetano è finito in arresto perchè considerato il complice dell’imprenditore, colui che lo avrebbe accompagnato in piazza Rosselli per prendere il denaro e colui che avrebbe fatto un giro di perlustrazione in zona per vedere se ci fossero tracce di polizia. Per i due arrestati l’accusa è concorso in estorsione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X