facebook rss

Ospitano extracomunitari
senza comunicarlo
al Commissariato: sei multati

SENIGALLIA - Dai controlli dei poliziotti è emerso che i proprietari degli immobili non avevano provveduto, come previsto dalla legge sull’immigrazione, a presentare le dichiarazioni di ospitalità per i soggetti che erano titolari di permesso di soggiorno
Print Friendly, PDF & Email

Il commissariato di Senigallia (foto d’archivio)

 

Controlli contro l’immigrazione clandestina: la Polizia di Senigallia sanziona sei persone. Proseguono le attività di controllo del personale del Commissariato finalizzate a reprimere le condotte illecite in materia di immigrazione clandestina. In particolare, gli agenti sono stati impegnati in numerosi controlli presso alloggi  sul territorio di competenza del Commissariato ed utilizzati da soggetti extracomunitari, tra l’altro, per acquisire il domicilio finalizzato ad ottenere il rinnovo o il rilascio del permesso di soggiorno. Succede inoltre che,  una volta ottenuto il permesso avendo dichiarato un certo domicilio, poi si trasferiscono in altro domicilio senza comunicarlo all’Autorità di pubblica sicurezza. Considerato che in passato sono stati riscontrati situazioni di illegalità che hanno condotto anche a deferire all’autorità giudiziaria soggetti, sia italiani che stranieri, che falsamente hanno dichiarato di ospitare un cittadino straniero, con il solo fine di consentire a questi di ottenere il titolo di soggiorno in Italia, i poliziotti hanno avviato una serie di controlli e riscontri che hanno condotto all’accertamento di sei casi di irregolarità.

In particolare, nell’effettuare le verifiche, gli agenti hanno accertato che, all’interno di alcune abitazioni, sono stati rintracciati soggetti, titolari di permesso di soggiorno, per i quali i proprietari non avevano provveduto, come previsto dalla legge sull’immigrazione, a presentare al Commissariato di Ps. le relative dichiarazioni di ospitalità. Per questa violazione, finalizzata a far emergere le situazioni di irregolarità che possono incidere sulla regolarità o meno del cittadino extracomunitario sul territorio nazionale, sono state elevate sanzioni, a carico dei relativi proprietari\affittuari per circa 2.000 euro e verranno poi avviate procedere finalizzate a verificare le persistenza dei requisiti per il mantenimento del titolo di soggiorno in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X