facebook rss

Il Loreto blocca anche la Civitanovese:
pari spettacolo al Polisportivo

PROMOZIONE - I rossoblu in vantaggio prima con Tittarelli e poi con Falkestein non riescono a portare a casa i tre punti. Garbuglia e, nel finale dopo l'espulsione di Mercanti, Alessandrini siglano le reti ospiti che sanciscono il 2 a 2 finale
Print Friendly, PDF & Email

 

 

di Lorenzo Agostinelli (foto di Federico De Marco)

Pareggio spumeggiante quello tra Civitanovese e Loreto. Padroni di casa che vanno due volte in vantaggio, prima con Tittarelli dagli 11 metri e poi con Falkestein. Loreto che prima risponde col gol dell’ex Garbuglia ed agguanta il pareggio nei minuti finali con Alessandrini. E così, dopo aver battuto Maceratese e Atletico Ascoli, stoppa anche i rossoblu e si conferma quarta forza del campionato, imponendo un pari che impedisce agli uomini di De Filippis di approfittare del mezzo passo falso interno della Maceratese e di tenere il ritmo della capolista Atletico Ascoli che ora è distante sei punti.

La cronaca. La partita inizia dopo un minuto di silenzio in memoria di Mattia Perini, il ragazzo di Civitanova che frequentava l’istituto Einstein Nebbia di Loreto tragicamente scomparso in settimana. Prima vera occasione del match che nasce da un angolo, calciato da Mercanti, al venticinquesimo. Tittarelli salta più in alto di tutti ma il colpo di testa termina tra le mani di un Pedol ben appostato. Poco dopo Ribichini viene steso in area da Camilletti ed il signor Ercoli fischia calcio di rigore. Dal dischetto va sicuro Tittarelli, che spiazza Pedol, e fa 1 a 0 per la Civitanovese. Superata da poco la mezz’ora il Loreto inizia a farsi vedere e trova la via del pareggio: Garbuglia viene imbeccato in area e con un pregevole tocco supera Lorenzetti, siglando l’1 a 1.

L’equilibrio non dura che una manciata di secondi, perché sull’azione successiva Falkestein la sblocca nuovamente. Il numero 10 rossoblu salta l’uomo e calcia una rasoiata da fuori che va ad insaccarsi all’angolino basso. Si conclude così una prima frazione molto vivace. Secondo tempo meno frizzante, con le due squadre che sbattono sulle difese avversarie senza trovare lo spiraglio giusto. Intorno alla mezzora si accende una rissa, in seguito ad un fallo in mezzo al campo, ed a farne le spese è capitan Mercanti. Il numero 4 rossoblu perde la testa e viene spedito anzitempo sotto la doccia. Adesso, con l’uomo in più, i giocatori di mister Moriconi ci credono ed iniziano ad attaccare a testa bassa. A meno dieci dal novantesimo il Loreto trova la via del pari con Alessandrini, più svelto di tutti a sfruttare un corner. Sulle ali dell’entusiasmo, e col vantaggio numerico, i biancoverdi schiacciano i padroni di casa e tentano di completare la rimonta. L’ultima emozione dell’incontro è il miracolo di Lorenzetti, che nega, da due passi, la gioia del gol a Bigoni.

Il tabellino:

CIVITANOVESE (4-3-3): Lorenzetti 6; Bordi 5, Ferrari 5.5, Smerilli 6, Borghetti 6.5; Mercanti 5.5, Vecchiarello 6.5, Bertocco 6; Falkestein 7 (23’ s.t. Galdenzi 6) , Tittarelli 6.5 (18’ s.t. Pistelli 5.5), Ribichini 6 (29’ s.t. Catinari 6). A disp.: Lattanzi, Del Moro, Renzi, Martins, Mora, Salvati. All.: D. De Filippis.

LORETO (4-4-2): Pedol 6; Ciminari 5.5 (1’ s.t. Picciafuoco 5, 36’ s.t. Fabiani F. 6), Iommi 5.5 (31’ s.t. Alessandrini 7), Camilletti 6, Bigoni 6,5; Garcia 6, Massei 5.5, Moriconi 6.5; Stebner 5 (1’ s.t. Petrini 6), Spagna 6, Garbuglia 6.5. A disp.: Fabiani N., Santoro, Scalella, Pigliacampo, Prisciandaro. All.: F. Moriconi.

TERNA ARBITRALE: Ercoli di Fermo (Cosignani di San Benedetto e Pirani di Jesi).

RETI: 29’ p.t. Tittarelli, 34’ p.t. Garbuglia, 35’ p.t. Falkestein, 38’ s.t. Alessandrini.

NOTE: Spettatori: 300 circa. Ammoniti: Tittarelli, Spagna, Bordi, Ferrari, De Filippis. Espulso: al 30’s.t. Mercanti. Corner: 7 – 4 . Recupero: 6’ ( 2’ + 4’ ).

</

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X