facebook rss

Ritrovata l’auto di Paola in stazione,
Carabinieri al setaccio delle telecamere

SAN MARCELLO - Scoperta questa mattina poco prima delle 10 nel parcheggio della stazione ferroviaria di Jesi la vettura sulla quale ieri si è allontanata Paola Giombini, la 55enne scomparsa da casa. I carabinieri stanno indagando e dalla prima visone dei filmati risulterebbe che la donna avrebbe preso il treno per Ancona sabato mattina
Print Friendly, PDF & Email

Paola Giombini

 

 

di Talita Frezzi

 

Proseguono senza sosta le ricerche di Paola Giombini, la donna di 55 anni scomparsa da casa ieri mattina alle 7,45 quando i familiari l’hanno vista allontanarsi di fretta dall’abitazione in via Serra a San Marcello con un borsone e al volante della sua auto, una Opel Corsa grigia. La macchina è stata ritrovata oggi in stazione a Jesi.
Non era solita uscire in macchina Paola, più abituata a spostarsi a piedi. Come non era solita assentarsi per lunghe ore senza cellulare e senza comunicare dove si trovasse o quando sarebbe tornata. I familiari hanno sporto denuncia di scomparsa, temendo che le possa essere accaduto qualcosa. E da ieri una task-force di soccorritori, coordinati dai Carabinieri della Compagnia di Jesi, stanno cercando la donna ovunque. L’ipotesi è che a bordo della sua auto sia andata da via Serra – dove abita con la madre – fino a Jesi e che abbia utilizzato le strade secondarie, quelle che collegano il paesino di San Marcello con Jesi e Chiaravalle, perché le telecamere del Comune dove abita, messe a disposizione dal sindaco Graziano Lapi ai carabinieri, non hanno ripreso nulla. Quindi Paola non è passata nelle vie coperte dal servizio di telecamere comunali.
Stamattina poco prima delle 10 è stata rinvenuta la Opel Corsa grigia targata DW 748 KV con cui la donna si era allontanata. Era posteggiata nel parcheggio della stazione ferroviaria di Jesi, in una zona più discreta, forse nella speranza che non venisse notata. I carabinieri hanno cercato di acquisire le immagini di una telecamera posizionata nei pressi della macchina per capire quando è stata parcheggiata lì, vedere se fosse stata Paola ad avercela lasciata e se la donna si trovasse in compagnia di qualcuno o fosse sola. Dall’ora di arrivo in stazione inoltre, si potrebbe valutare la possibilità di dedurre se abbia preso un treno. Le indagini sono in corso e procedono nel più stretto riserbo. I Carabinieri stanno scandagliando ogni ipotesi e ogni pista.

Nel tardo pomeriggio sono emersi nuovi dettagli della vicenda: secondo quanto risulterebbe dai firmati dellle telecamere della stazione di Jesi, la donna avrebbe preso il treno per Ancona sabato mattina poco dopo le 8 e da lì si sarebbero perse le tracce. E se questi elementi lascerebbero supporre che quello di Paola Giombini possa essere un allontanamento volontario, resta comunque tanta preoccupazione. Chiunque avesse sue notizie o la avvistasse, contatti subito il 112.

(ultimo aggiornamento alle ore 21)

 

Ore di ansia a San Marcello per la scomparsa di una 55enne

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X