facebook rss

Riunione in Prefettura
per l’emergenza Coronavirus

ANCONA - Il prefetto D'Acunto ha convocato stamattina il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica per per individuare possibili misure da adottare in provincia nel caso di emergenza epidemiologica. All'aeroporto posizionato uno scanner termico
Print Friendly, PDF & Email

Coronavirus, il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica riunito stamattina in prefettura ad Ancona

 

Coronavirus, riunione tecnica stamattina in prefettura del Comitato Provinciale dell’Ordine e Sicurezza Pubblica, presieduta dal prefetto di Ancona, Antonio D’Acunto, per individuare possibili misure da adottare in provincia nel caso di emanazione di ordinanza del presidente del Consiglio Ministri per gestire una eventuale emergenza epidemiologica da Covid-19. Con la collaborazione dei Comandi militari, sono state individuate alcune strutture demaniali che potranno essere idonee alla attuazione della quarantena in caso di necessità. In ambito portuale specifiche banchine sono state scelte per l’approdo di traghetti o navi sulle quali dovessero evidenziarsi casi di contagio. Nell’aeroporto di Falconara sono in atto controlli sanitari sulla temperatura corporea dei passeggeri in arrivo e a breve verrà posizionato uno scanner termico. Le Forze dell’ordine vigileranno il territorio con particolare riguardo al rispetto delle ordinanze che verranno emanate in materia. Si comunica, infine, che ieri, 24 febbraio, il Prefetto di Ancona ha tenuto una riunione con i Prefetti delle Marche ai fini di coordinamento delle azioni a livello regionale trovando ampia collaborazione.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page