facebook rss

Covid 19 e neve, Fabriano è pronta
ad affrontare la doppia emergenza

LA SALA operativa del Coc è attiva sui due fronti dopo l'allerta meteo. Il sindaco Santarelli: «Mi raccomando, non riversatevi nei negozi»
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli

 

 

«La sala operativa del Coc è già attiva per affrontare l’emergenza covid-19 e si è già adoperata per affrontare anche la neve. Tutti i mezzi sono pronti e operativi già da ieri appena diramata l’allerta meteo. Oggi più che mai è fondamentale limitare gli spostamenti per non provocare sovraccarico di lavoro alle forze dell’ordine e ai soccorsi. Le previsioni del tempo ci dicono che durerà fino a domani e poi con l’innalzamento delle temperature e con la pioggia se ne andrà presto. Per cui mi raccomando: non riversatevi nei negozi». Il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli suona l’allarme per la doppia emergenza sanitaria e meteo. Ma lo fa attraverso un messaggio positivo dopo che stamattina, verso le 7, ha iniziato a nevicare. «Prendiamola così: la natura ci sta offrendo un diversivo per passare meglio la giornata a casa ammirando dalla finestra quello che comunque rimane sempre un bello spettacolo. Per eventuali richieste per la neve il numero è 0732709322». Il recapito telefonico del Coc per l’emergenza Covid 19 è invece 0732709112.

Anche l’ospedale ‘Profili’ sta rimodulando i suoi reparti per tamponare l’avanzata del Coronavirus e il possibile incremento di pazienti da accogliere. La tenda pre triage con pronto soccorso per pazienti Covid è già stata montata all’esterno, come è avvenuto per tutti gli ospedali della provincia di Ancona. E’ un percorso protetto e separato che in questa fase serve ad evitare contaminazioni con quello del reparto di pronto soccorso ordinario. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria a ieri sono stati 27 i casi di positività riscontrati. L’ospedale di Fabriano è tra i pochi ‘no Covid’ che continuano a far lavorare a pieno ritmo il blocco operatorio, accogliendo pazienti in arrivo anche da altre città delle Marche. Nei giorni scorsi poi è stato utilizzato in parte anche uno spazio del PalaGuerrieri per effettuare ai pazienti in auto i test per la verifica dei contagi da Coronavirus. Ma nei progetti c’è anche la realizzazione della nuova ala del ‘Profili’ che dovrebbe ospitare quattro sale operatorie. C’è già il progetto esecutivo per il nuovo edificio antisismico di 1800 mq. per un investimento di circa 10 milioni di euro.

Progetto di ampliamento per l’ospedale, il sindaco Santarelli: «Segnale importante per il futuro»



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X