facebook rss

Coronavirus, altri 28 morti
Tra le vittime anche tre anconetani

IL BOLLETTINO DEL GORES - Dall'inizio del contagio, sono 230 i pazienti morti a cui era stato diagnosticato il Covid
Print Friendly, PDF & Email

 

Coronavirus, altre 28 vittime sul territorio marchigiano. Tra queste, tre anconetani, tutti deceduti all’Inrca. Si tratta di un uomo di 81 anni e di due donne di 87 e 88 anni. Avevano tutti patologie pregresse. Le vittime totali, dall’inizio del contagio, sono salite a 230. Nelle ultime 24 ore, si sono registrati cinque decessi all’ospedale di Senigallia: un 76enne e un 79enne di Senigallia, un 72enne di Fano, un 95enne e una 92enne di Trecastelli. Tre morti a Urbino. Hanno perso la vita inoltre un 88enne di Cagli, un 86enne di Sant’Ippolito e una donna di 72 anni di Vallefoglia. A Camerino tre decessi di altrettanti uomini: un 79enne di Civitanova, un 82enne di Mogliano e un 85enne di Mercatino Conca (Pu).  Ad oggi quindi in totale tra i 230 deceduti si contano 154 uomini e 76 donne a dimostrazione che l’infezione da Covid 19 ha un indice statistico più elevato di decorso fatale sulla popolazione anziana maschile. La provincia che  registra il maggior numero di morti è quella di Pesaro Urbino (161), seguita da Ancona (39), Macerata (13), Fermo (16) e Ascoli Piceno (1). L’età media dei pazienti che non ce l’hanno fatta è di 80 anni, il 98,7% di loro soffriva di altre patologie, spesso cronicizzate. Il bollettino del Gores si puo leggere qui



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X