facebook rss

«Le navette per Portonovo?
Poche, troppo affollate
e con utenti senza mascherina»

ANCONA - Lo sfogo di una turista reggiana in vacanza nella nostra regione. Nei giorni scorsi ha usufruito del bus che dal parcheggio scambiatore conduce verso la piazzetta: «Dove sono i controlli?»
Print Friendly, PDF & Email

La foto scattata sulla navetta

 

«Misure anti-covid? Assembramenti vietati? Controllo dei luoghi pubblici per evitare la violazione delle normative? Non credo». Inizia così la lettera di sfogo inviata a Cronache Ancona da una turista di Reggio Emilia che ha trascorso qualche giorno di vacanza nelle Marche, visitando anche la baia di Portonovo. Per arrivare in spiaggia, ha utilizzato la navetta gratuita che dal parcheggio scambiatore porta in piazzetta. «Portonovo, che è una delle mete più ambite e frequentate del Conero, dovrebbe applicare rigorosamente controlli di sicurezza e misure anti-covid, invece non c’è controllo di alcun tipo – scrive la turista -.  Questo quanto ripreso da me sul bus navetta, sia all’andata che al ritorno dalla spiaggia suddetta. Distanziamento sociale inesistente, alcune persone senza mascherine, nessun controllo per salita e discesa e numero di persone». E ancora, facendo riferimento alle foto scattate: «Questo è quello che succede ogni giorno (feriale o festivo) su qualunque navetta diretta al mare. Le navette sono troppo poche rispetto alle persone e non rispettano minimamente quanto richiesto dai protocolli anti-covid.
Abbiamo fatto la segnalazione anche al comune ma non abbiamo ricevuto alcuna risposta. Speriamo vengano messe in atto al più presto le giuste misure per evitare assembramenti e un ritorno di focolai.  Cari turisti.. Ancora sicuri di voler andare in spiaggia??!»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X