facebook rss

Musica ‘a palla’ di notte, arrivano
i carabinieri e li minaccia
con un coltello: arrestato

MONTEMARCIANO - L'uomo, un 40enne, non ne volesa sapere di abbassare il volume e ha puntato la lama, poi sequestrata insieme allo stereo, contro i militari che sono riusciti a disarmarlo. Deve rispondere del reato di resistenza a pubblico ufficiale
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Minaccia i Carabinieri con un coltello perché non vuole abbassare la musica: 40enne in manette per resistenza a pubblico ufficiale. E’ successo stanotte a Montemarciano. I militari della locale Stazione hanno arrestato un uomo per resistenza a pubblico ufficiale aggravata.  Era passata da poco l’una di notte quando al 112 è arrivata la chiamata di un uomo che segnalava musica ad alto volume a Marina di Montemarciano. I Carabinieri, una volta raggiunta la zona in cui veniva segnalata la musica, hanno accertato che proveniva dal garage di pertinenza di un’abitazione, dove era stato collocato un impianto stereo composto da tre altoparlanti, un subwoofer ed un amplificatore. Nel garage c’era un uomo 40enne, che alla vista dei militari ha assunto dapprima un atteggiamento ostile e provocatorio, intimando ai militari di allontanarsi e rifiutandosi di abbassare il volume, e successivamente ha afferrato un coltello artigianale, con una lama di 36 cm, e puntandolo verso di loro li ha minacciati di utilizzarlo qualora si fossero avvicinati. Gli uomini dell’Arma a quel punto hanno simulato di allontanarsi cercando di tranquillizzarlo per poi, appena lo stesso abbassava la guardia, raggiungerlo, disarmarlo, immobilizzarlo e poi portarlo in caserma. L’impianto stereo è stato sequestrato insieme al coltello artigianale, mentre l’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale aggravata. Inoltre, è scattata nei suoi confronti la denuncia per il reato di disturbo al riposo delle persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X