facebook rss

Fermo in mezzo alla strada con l’auto,
rifiuta gli accertamenti anti droga:
36enne denunciato

SENIGALLIA - L'uomo, noto come assuntore di stupefacenti, è stato avvicinato dalla polizia in piazza Saffi. Sosteneva di essere stato appena derubato. La patente gli è stata ritirata
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Fermo in mezzo alla strada con l’auto, dà in escandescenza e sostiene di essere stato derubato. I poliziotti si avvicinano per un controllo e, visto lo stato di alterazione del conducente, decidono di sottoporlo agli esami anti droga. L’uomo rifiuta e viene denunciato. La patente gli è stata anche ritirata. L’episodio si è verificato nei pressi di piazza Saffi e ha coinvolto un 36enne senigalliese, noto per essere assuntore di stupefacenti. La polizia è intervenuta perchè era stata segnalata l’auto dell’uomo in mezzo alla strada, ancora accesa.  Il 36enne è stato trovato impegnato in un’accesa conversazione telefonica ed in forte stato di agitazione.  Ha riferito agli agenti di essere molto confuso ed agitato, affermando di esser stato vittima di un furto di denaro e poi cercando di uscire dalla vettura. In quel momento, stando alla polizia, ha manifestato  i chiari sintomi da assunzione di sostanze stupefacenti.
Gli agenti del Commissariato, , alla luce del comportamento agitato, hanno fatto intervenire anche il personale medico.  Considerato che l’uomo è stato trovato in evidente stato di alterazione psicofisica dovuto alla probabile assunzione di sostanze stupefacenti mentre era alla guida dell’autovettura e verificato che lo stesso si è rifiuto di essere sottoposto agli accertamenti previsti dal codice della strada,  i poliziotti lo hanno denunciato.
Stante l’impossibilità a proseguire alla guida del veicolo, l’auto è stata affidata ad un parente e gli agenti inoltre hanno proceduto contestualmente al ritiro della patente di guida cui farà seguito la sospensione da parte della Prefettura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X