facebook rss

Folata di vento chiude la porta
e lascia fuori casa paziente Covid

FABRIANO - L'uomo si era appena sporto all'esterno della sua abitazione per lasciare il sacchetto dei rifiuti nell'apposto contenitore di smaltimento. Preoccupato per la madre, anche lei contagiata e immobilizzata a letto, ha chiesto aiuto ai vigili del fuoco
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

 

Forti raffiche di vento e la grandine hanno reso complicato il pomeriggio dei vigili del fuoco che sono intervenuti a Fabriano per rimuovere, con le tecniche saf, alcuni coppi pericolanti caduti sulla via pubblica dal palazzo del centro città, adiacente alla cattedrale di San Venanzio. Per fortuna non sono stati segnalati danni a persone o cose. I pompieri hanno anche dovuto soccorrere madre e figlio, entrambi confinati in casa perché contagiati dal Covid 19. Una improvvisa folata di vento ha chiuso il portone di casa alle spalle dell’uomo, un 60enne,  mentre si era appena sporto all’esterno dell’abitazione per lasciare il sacco dei rifiuti nell’apposito contenitore di smaltimento. Nell’abitazione di via Engles Profili era rimasta da sola l’anziana madre del fabrianese immobilizzata a letto. Tra la preoccupazione generale e grazie al supporto dei vicini di casa, nel rispetto delle misure anti-Covid, l’uomo è riuscito ad allertare i vigili del fuoco che avvolti nei dispositivi di protezione gli hanno riaperto il portone d’ingresso. Sempre oggi pomerigio segnalato anche un incidente stradale tra auto ma senza feriti in via Dante, rilevato dagli agenti della Polizia locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X