facebook rss

Elica, i sindacati incontrano
l’assessore Aguzzi

VERTENZA - Domani pomeriggio il presidio dei lavoratori si sposterà davanti a Palazzo Raffaello. La solidarietà espressa dalla parlamentari marchigiane di FdI, Albano e Silvetri
Print Friendly, PDF & Email

Il presidio dei lavoratori di Elica davanti alla stabilimento di Mergo

Vertenza Elica, domani, 8 aprile alle 14, come annunciato nei giorni scorsi, i rappresentanti sindacali di Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm incontreranno l’assessore regionale al Lavoro, Stefano Aguzzi . Il presidio dei lavoratori davanti a Palazzo Leopardi inizierà un po’ prima, intorno alle 13.30. Intanto proseguono le visite al presidio permanente dei lavoratori  che prosegue sul piazzale dello stabilimento di Mergo. Le deputate marchigiane di Fratelli d’Italia, Lucia Albano e Rachele Silvestri ieri hanno incontrato una rappresentanza dei lavoratori di Elica Spa. «Ci preoccupa il recente annuncio di Elica, una decisione che in un territorio già colpito dalla crisi e dal sisma rischia di provocare un disastro sociale e una desertificazione industriale. Ieri abbiamo raggiunto i sindacati e le Rsu dell’Elica Spa a Mergo, dove la decisione dell’azienda di delocalizzare e di presentare un piano industriale da 409 esuberi ha provocato preoccupazione e apprensione per le gravissime conseguenze che avrebbe sul tessuto socio-economico del territorio fabrianese, già fiaccato dalla crisi industriale, dal terremoto e dalla pandemia» scrivono dopo averparlato con i lavoratori di Mergo. «La Regione Marche – proseguono – ha tempestivamente indetto un tavolo di confronto che si terrà domani con l’azienda e le parti sociali; è un primo fondamentale e positivo passo che deve favorire rapidamente l’intervento diretto del Governo, con l’apertura di un tavolo di crisi al Mise per fornire risposte concrete a tutela delle maestranze e di tutta la filiera produttiva, che coinvolge sul territorio una miriade di piccole aziende soprattutto artigiane, che subirebbero un durissimo colpo dalla attuale paventata proposta di delocalizzazione».



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X