facebook rss

Insulti ai poliziotti e auto danneggiate,
arrestato un 19enne in via Cialdini

ANCONA – Il giovane era insieme a due amici. Tutti sono stati denunciati per danneggiamento e sanzionati per non aver rispettato il coprifuoco
Print Friendly, PDF & Email

Una Volante in servizio (Foto d’archivio)

Urla e schiamazzi in piena notte, hanno fatto affacciare alle finestre i residenti di via Cialdini che, nel vedere 3 ragazzi in strada, girare anche in maniera sospetta tra le auto in sosta, hanno deciso di chiamare le forze dell’ordine.
Sul posto sono intervenute due Volanti della questura. I poliziotti hanno individuato immediatamente il gruppetto di giovani, tutti 19enni, fermandoli poi per un controllo.
E’ successo nella notte tra venerdì e oggi.
Uno dei giovani però, ha improvvisamente dato in escandescenza insultando gli agenti e iniziando una colluttazione a seguito della quale due poliziotti sono dovuti ricorrere alle cure mediche per aver riportato dei traumi guaribili con 5 giorni di prognosi.
Perquisito, il ragazzo aveva con sé un cacciavite. Effettuato quindi un sopralluogo, i poliziotti hanno notato che due auto in sosta, erano state danneggiate: una presentava una rigatura sulla fiancata della carrozzeria e l’altra aveva uno specchietto rotto.
Il ragazzo è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, quindi denunciato anche a piede libero per danneggiamento e detenzione di oggetti atti ad offendere.
Fatto salire sulla Volante, il 19enne ha anche iniziato a prendere a calci lo sportello e il finestrino dell’auto di servizio, danneggiandola.
Denunciati per danneggiamento anche i suoi due amici. Tutti, infine, sono stati sanzionati per le norme anti Covid dato che si trovavano in strada oltre l’orario del coprifuoco.
Questa mattina l’arresto è stato convalidato e il giovane rimesso in libertà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X