facebook rss

Charly Metonyekpon
batte Nikola Ivkovic
sul ring di Castelfidardo

BOXE - Alla quinta ripresa il pugile fidardense ha fatto cadere in ginocchio l'avversario bosniaco costringendo l’arbitro, che lo aveva già richiamato, a intervenire per il conteggio
Print Friendly, PDF & Email

a sin. Daneiele Marra, Charly Metonyekpon, Andrea Gabbanelli

 

Con verdetto unanime Charly Metonyekpon ha vinto ai punti contro il bosniaco Nikola Ivkovic sul ring di Castelfidardo nella riunione professionista organizzata dalla Boxing Club Castelfidardo in collaborazione con la Buccioni Boxing Team.

Metonyekpon in pantaloncini biancorossi

Un responso indiscutibile – sottolinea una nota della Fpi Marche – che sancisce la netta superiorità del pugile fidardense che ha dimostrato, ancora una volta, di possedere i requisiti tecnici e fisici necessari per affrontare la sfida, sempre più vicina, al titolo di Campione Italiano nella categoria dei superleggeri. Il bosniaco Ivkovic, trentenne, reduce degli ultimi quattro match disputati e vinti, si era presentato sul ring per aggiudicarsi anche il quinto, così come dichiarato dai suoi coach alla vigila dell’incontro. Nel corso delle sei riprese Nikola Ivkovic, leggermente più basso di statura, ha tentato continuamente di legare Metonyekpon tentando di contenere i suoi letali ganci, espediente però che oltre ad offuscare la fluidità dell’incontro è costato al bosniaco un richiamo ufficiale comminato dall’arbitro Paolo Ruggeri.

Il conteggio di Ivkovic

E’ infatti dopo l’intervento arbitrale che Metonyekpon si è potuto liberare dalle continue azioni costrittive e scomposte poste in essere da Ivkovic; dalla quinta ripresa il pugile fidardense ha imposto la sua tecnica elegante ma micidiale, è riuscito a tenere a distanza l’avversario, centrandolo più volte con poderosi diretti e montanti uno dei quali lo ha fatto cadere in ginocchio costringendo l’arbitro ad intervenire nuovamente, questa volta per il conteggio. Accusato il colpo, il bosniaco è apparso più confuso e ha terminato il match più sulla difensiva. Pienamente soddisfatto il Team di Charly, con i coach Andrea Gabbanelli e Daniele Marra che hanno dichiarato: «Ora più che mai, siamo pronti per la sfida alla cintura tricolore dei superleggeri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X