facebook rss

Banca Intesa San Paolo,
chiude la filiale di Castelleone di Suasa:
l’opposizione interroga il sindaco

I CONSIGLIERI del centrosinistra Domenico Guerra, Giovanni Biagetti e Fabrizio Franceschetti chiedono al primo cittadino di fare chiarezza sulla vicenda e di scongiurare lo smantellamento dello sportello bancario previsto per il 18 dicembre
Print Friendly, PDF & Email

Una filiale della banca Intesa San Paolo (foto d’archivio)

 

«Che cosa ha fatto e che cosa sta facendo il sindaco Manfredi per scongiurare la chiusura della filiale della Banca Intesa San Paolo a Castelleone di Suasa? Ha avuto contatti con la Regione Marche, con i consiglieri regionali eletti nel territorio, con la Provincia di Ancona, con i sindacati, le associazioni di categoria e con tutti i soggetti interessati? Che cosa ha fatto e che cosa sta facendo per favorire l’insediamento di nuove attività bancarie e finanziarie a Castelleone di Suasa?» A porsi questa serie di interrogativi sono i consiglieri comunali di opposizione Domenico Guerra, Giovanni Biagetti e Fabrizio Franceschetti (Centro Sinistra per Castelleone di Suasa) che hanno presentato una nuova interrogazione per fare chiarezza sulla vicenda, dopo l’approvazione avvenuta pochi mesi fa della loro mozione a tema.

«A che punto è l’adozione della mozione approvata all’unanimità dal Consiglio comunale il 26 luglio scorso – proseguono infatti i tre consiglieri nel loro comunicato – presentata dal nostro gruppo consiliare e con la quale abbiamo indicato al sindaco la strada da intraprendere per cercare di evitare la chiusura di una banca che avrebbe conseguenze disastrose sul tessuto economico, produttivo e sociale per la nostra comunità? Avevamo chiesto al sindaco di tenerci aggiornati sugli sviluppi della situazione, ma purtroppo ad oggi non abbiamo ricevuto nessuna notizia, neanche nella seduta dell’ultimo Consiglio comunale del 1 ottobre scorso il sindaco ha dato comunicazioni sulla vicenda della chiusura della Banca Intesa San Paolo che è prevista per il 18 dicembre 2021. Quali sono i motivi di tutto questo silenzio? Per fare chiarezza sulla vicenda, per evitare che il tutto si concluda nella totale indifferenza e con la speranza di saperne di più dall’Amministrazione comunale, abbiamo presentato un’interrogazione a risposta scritta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X