facebook rss

Bretella di via Sbrozzola,
il Comune assegna l’incarico progettuale

OSIMO - I due i lotti, compresi nel progetto viario del nuovo Inrca di Camerano, prevedono la realizzazione del collegamento con via d'Ancona a San Biagio, con rotatoria all’altezza di via Artigianato, e di una rotonda con la Statale 16 davanti al parco commerciale CargoPier
Print Friendly, PDF & Email

Il tratto finale di via Sbrozzola, davanti al parco commerciale Cargo Pier

 

 

E’ stato sottoscritto dal Comune di Osimo l’affidamento della progettazione della nuova viabilità che dovrà agevolare il percorso da Osimo all’ospedale Inrca-Ancona sud in costruzione all’Aspio di Camerano. Due i lotti distinti per i quali si è indetta la procedura di assegnazione dell’incarico: la bretella di collegamento a San Biagio tra via Sbrozzola e via Ancona, con rotatoria su quest’ultima all’altezza di via Artigianato, e la rotatoria tra via Sbrozzola e la statale 16 davanti al parco commerciale CargoPier. «Per le due opere pubbliche, finanziate dalla Regione con delibera dell’27 luglio 2020 per 3.100.000 euro, – fa sapere il sindaco Simone Pugnaloni – il Comune di Osimo ha ora affidato l’incarico tecnico con bando pubblicato dalla stazione unica appaltante della Provincia di Ancona, che ha già espletato le verifiche sulla regolarità della procedura e le credenziali del vincitore. La commissione giudicatrice, con verbale di gara del 16 settembre 2021, ha attribuito la vittoria al Raggruppamento temporaneo composto dalla Dezi Steel Design Srl di Ancona (che è la società capogruppo), la Consultec società cooperativa di Ancona, la Engineering & Architecture Conti Srl di Amandola e l’ingegner Luigino Dezi di Ancona, già docente della Politecnica delle Marche. Il raggruppamento temporaneo di professionisti ha proposto un ribasso per il primo lotto del 34% e per il secondo del 28%, oltre ad una riduzione del tempo contrattuale per entrambi gli interventi di 18 giorni. La spesa complessiva sarà quindi di 116.088 euro compresi oneri previdenziali ed Iva per entrambi i progetti, quello della bretella a San Biagio e la rotatoria sulla statale 16».

Simone Pugnaloni

A questo importo si aggiunge quello dell’appalto opzionale dei servizi di direzione dei lavori e di coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione dei lavori in oggetto (72.838 euro compresi oneri e Iva per entrambi i lotti). «Come da contratto, prosegue il sindaco di Osimo – il Raggruppamento temporaneo di professionisti avrà 24 giorni per fare le indagini propedeutiche alla progettazione e all’aggiornamento della fattibilità tecnica ed economica, altri 24 giorni per la progettazione definitiva conseguente a verifica ed approvazione della fase progettuale precedente, infine ulteriori 24 giorni per la progettazione esecutiva, sempre previa approvazione da parte del Comune della fase precedente. Entro marzo l’amministrazione comunale, salvo imprevisti, dovrebbe ricevere il progetto esecutivo da appaltare per cantierare le due opere viarie entro l’estate 2022, la bretella a San Biagio con rotatoria su via Ancona (fondi regionali assegnati 2.485.000 euro) e rotatoria sulla statale Adriatica (615.000 euro). L’amministrazione comunale conta finalmente di poter studiare cosi la migliore soluzione per una viabilità alternativa sull’asse An-Mc al fine di decongestionare definitivamente il traffico pesante nel centro città».



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X