facebook rss

«Il Super green pass
è un obbligo vaccinale mascherato:
voterò no al Decreto»

LEGGE - Il pentastellato Mauro Coltorti, presidente della Commissione Lavori pubblici e Infrastrutture del Senato: «Trovo si tratti di una limitazione dei diritti costituzionali dell’individuo senza precedenti»
Print Friendly, PDF & Email

 

M5S-DSC_9537-Coltorti-325x216

Mauro Coltorti

«L’ultimo decreto varato a fine anno e quello atteso domani in Consiglio dei ministri mi vedono fermamente contrario». Lo comunica, in una nota, il presidente della Commissione Lavori pubblici e Infrastrutture del Senato, Mauro Coltorti (M5S). «Abbiamo assistito a un’escalation di limitazioni alla vita delle persone che, per i più svariati motivi, non vogliono vaccinarsi, fino ad arrivare a introdurre un obbligo vaccinale indiretto, senza prendersi l’onere della vera introduzione dell’obbligo vaccinale. Trovo si tratti di una limitazione dei diritti costituzionali dell’individuo senza precedenti in un momento tra l’altro tardivo, quando circa il 90% dei cittadini italiani over 12 è vaccinato. Tra l’altro in un momento in cui l’aumento dei contagi non corrisponde ad un aumento della mortalità -precisa -. Una misura che non è stata adottata da altri paesi europei con uguali livelli di copertura vaccinale e che vedono un aumento dei contagi comparabile a quello italiano indicando l’inefficacia del provvedimento. Lo dico ancora più esplicitamente: sono assolutamente contrario all’obbligo vaccinale e all’estensione del super green pass ai lavoratori del settore pubblico e privato, e in sede di conversione degli ultimi decreti il mio voto sarà un voto convintamente contrario».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X