facebook rss

Maxi rissa allo ‘Chalet’:
denunciati i primi giovani

FABRIANO - Le indagini sono ancora in corso ma sarebbero stati identificati dalla Polizia alcuni ventenni residenti in città e nei Comuni limitrofi nei confronti dei quali si valuterà anche l’adozione del Daspo urbano
Print Friendly, PDF & Email

Un fotogramma del video della rissa allo Chalet di Fabriano

 

Prime denunce per la rissa allo ‘Chalet’ dei Giardini Regina Margherita di Fabriano. La sera del 24 giugno la volante del Commissariato di Ps di Fabriano è intervenuta nell’area verde, dove era stata segnalata una rissa tra giovani presso il locale. All’arrivo degli agenti la rissa che avrebbe coivolto una quarantina di persone si era già conclusa, ma immediatamente sono stati avviati i primi accertamenti per cristallizzare quanto più possibile i fatti, ascoltando testimonianze e acquisendo i filmati di quanto accaduto. La situazione sarebbe degenerata per futili motivi, forse per qualche bicchiere. Gli investigatori della Squadra di Polizia Giudiziaria, diretti dal Commissario Moira Pallucchi, si sono da subito messi al lavoro ed hanno identificato i primi giovani che avrebbero partecipato alla rissa, ventenni dimoranti in Fabriano o in Comuni limitrofi, che sono stati denunciati all’autorità giudiziaria. In Commissariato è stata ascoltata una decina di ragazzi. Sono tuttora in corso le indagini per verificare il coinvolgimento di questi giovani anche nei fatti avvenuti quella allo “Chalet” e per individuare gli ulteriori responsabili, nei confronti dei quali si valuterà l’adozione del Daspo urbano e di adeguate misure di prevenzione a tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini.

 

Maxi rissa ai Giardini Regina Margherita: «Segnale allarmante di disagio giovanile»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X