facebook rss

Naufragio al Trave:
la Capitaneria salva 9 persone

ANCONA - Sul posto è giunta l’unità navale Sar CP 310 della Guardia Costiera con l’ausilio di un mezzo e di personale della Società Nazionale Salvamento
Print Friendly, PDF & Email

I 9 naufraghi portati in salvo dalla Guardia Costiera, al porto insieme ad alcuni amici

«La barca è affondata».
Una frase detta ancora sotto choc mentre entrano nelle auto degli amici, venuti a prenderli intorno alle 22 al porto, dopo essere stati soccorsi dalla Guardia Costiera. Sguardi stanchi, provati quelli dei 9 naufraghi soccorsi in serata dai militari della Capitaneria di Porto.
Sono stati indubbiamente momenti drammatici quelli vissuti da un gruppo di amici e amiche anconetani.

La Guardia Costiera

Richiesti i soccorsi, sul posto è giunta l’unità navale Sar CP 310 della Guardia Costiera, che è stata impegnata nel salvataggio dei 9 giovani, in difficoltà al largo di Portonovo, a circa 1 miglio dal ‘Trave’, mentre erano a bordo di un natante da diporto lungo circa 7,5 metri.
L’operazione di salvataggio è stata condotta anche con l’ausilio di un mezzo e di personale della Società Nazionale Salvamento.
Le persone, una volta tratte in salvo, sono state trasportate dall’unità della Guardia Costiera intervenuta, fino allo scalo dorico dove sono state sbarcate.
Tutte le persone sono per fortuna in buone condizioni di salute.
La Guardia Costiera di Ancona avvierà un’inchiesta per accertare le cause dell’affondamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X