facebook rss

L’ultimo atto di amore
del bimbo morto per otite:
donati fegato e reni

ANCONA - Un'equipe del Bambino Gesù di Roma ha raggiunto il Salesi e attorno alle 2 è iniziato l'espianto degli organi del piccolo Francesco Bonifazi. Non è stato trovato un ricevente compatibile con il cuore
domenica 28 Maggio 2017 - Ore 12:30
Print Friendly, PDF & Email

Francesco Bonifazi con il papà

di Marina Verdenelli

La vita che può continuare quando una si è appena spenta. Ha donato fegato e reni Francesco Bonifazi, il bimbo di 7 anni morto ieri al Salesi di Ancona dopo una otite curata con l’omeopatia (leggi l’articolo). Una equipe del Bambino Gesù di Roma, l’ospedale pediatrico della capitale, ha raggiunto il materno infantile e attorno alle 2 è iniziato l’espianto degli organi. Attraverso il centro nazionale trapianti sono stati trovati bambini compatibili a ricevere gli organi del piccolo di Cagli. Alle 5 le procedure di espianto sono terminate e il corpo del bambino è stato trasferito all’obitorio dell’ospedale di Torrette dove rimarrà a disposizione della magistratura per l’autopsia. Le ricerche per i possibili riceventi non hanno trovato nessun bambino compatibile per il cuore e per i polmoni. A dare il consenso sono stati i genitori di Francesco, una giovane coppia di commercianti con altri due figli piccoli.

Print Friendly, PDF & Email


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X