facebook rss

Bambini senza palloncini e festa, 
‘Jesi in Comune’:
“Pronti ad avviare un crowdfunding”

JESI - L'amministrazione comunale ha annullato la manifestazione della Consulta della Pace del 6 gennaio nel nome del risparmio e il gruppo di opposizione è disponibile ad avviare una raccolta fondi per l'acquisto dell'elio e per assicurare lo svolgimento dell'evento, "tra i più cari alla città"
sabato 29 Dicembre 2018 - Ore 10:32
Print Friendly, PDF & Email

Jesi in Comune, un incontro nella sede del movimento politico

Annullata la manifestazione “2000 Idee per la Pace” organizzata per il 6 gennaio con il consueto lancio dei palloncini biodegradabili da Piazza Federico II. Una decisione che fa esprime più di una perplessità al movimento ‘Jesi in Comune’.  “Il motivo è che non ci sono i soldi, una scusa che ormai gli jesini si sentono ripetere da troppo tempo. I soldi però ci sono per spostare la statua di Federico II (15mila euro), per gli eventi dedicati al Natale (38.000 euro) ma non ci sono per il lancio dei palloncini. Stiamo parlando di 1600 euro per l’acquisto dell’elio che doveva arrivare dalla Sicilia, una spesa in più rispetto al solito contributo che l’Avis di Jesi mette ogni anno per la manifestazione (circa 1500 euro) che organizza insieme alla Consulta per la Pace e alla Pro Loco”. Sono più che critici gli attivisti di ‘Jesi in Comune’ nel ricordare inoltre come “appena insediato al primo mandato, l’assessore Luca Butini aveva eliminato la manifestazione nel nome del risparmio. Fu poi l’intervento morale ed economico dell’ex Sindaco Vittorio Massaccesi in collaborazione con l’Avis e la Consulta a ripristinare l’evento. Se le realtà organizzatrici lo ritengono necessario siamo disponibili ad avviare un crowdfunding per l’acquisto dell’elio in modo da assicurare lo svolgimento di una delle manifestazioni più care alla città”.

Niente palloncini della pace 2019, l’elio costa troppo

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X