facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Incendio in parafarmacia,
un sopralluogo
per definire le cause dell’esplosione

ANCONA - Si terrà domattina, quando i vigili del fuoco entreranno di nuovo nei locali di Farmax, devastata dal fuoco nella serata di sabato. Nessuna pista è esclusa, nemmeno il dolo
Print Friendly, PDF & Email

Quello che rimane di Farmax

 

Parafarmacia distrutta dalle fiamme: domattina sopralluogo dei vigili del fuoco al centro commerciale di Collemarino. Servirà per cercare elementi necessari a capire l’origine del rogo che sabato sera ha sventrato Farmax e che è stato domato con l’impiego di sei automezzi e quindici uomini. Ancora, non sono chiare le cause che hanno dato origine alle lingue di fuoco. Nessuna pista è esclusa, nemmeno quella del dolo. All’interno, non sarebbero stati trovati inneschi, ma la portata del rogo è tale da aver fatto scattare la necessità di un sopralluogo per andare a scandagliare ciò che ha acceso la miccia. Anche per questo, il locale è stato posto sotto sequestro dai carabinieri. Sabato sera sono intervenuti sia quelli del Norm di Ancona che della stazione di Collemarino. Nell’incendio la parafarmacia è andata completamente distrutta. Le fiamme hanno provocato una violenta esplosione, sentita dalle attività commerciali all’interno del plesso di via Flaminia. E’ rimasto danneggiato anche il locale che si trova sopra Farmax, uno studio medico non ancora aperto dove si stavano svolgendo dei lavori edili.

(foto di Giusy Marinelli)

Rogo al centro commerciale di Collemarino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X