facebook rss

Ubriaco, crea il caos al Pronto soccorso:
foglio di via per un 32enne

ANCONA - Per la condotta molesta messa in atto all’interno dell’ospedale di Torrette, l’uomo è stato sanzionato per ubriachezza e, ritenendolo persona pericolosa per l’ordine e la sicurezza pubblica, il Questore ha inoltre adottato nei suoi riguardi il provvedimento che lo terrà lontano dalla città per un anno
Print Friendly, PDF & Email

Le volanti al Pronto soccorso dell’ospedale di Torrette (foto d’archivio)

 

Crea scompiglio in ospedale: allontanato da Ancona con il foglio di via. Nel pomeriggio di mercoledì scorso le Volanti sono intervenute presso il pronto soccorso dell’ospedale di Torrette dove era stata segnalata la presenza di un soggetto ubriaco – accompagnato da un’ambulanza dopo essere stato trovato in stato di semi incoscienza a causa dell’abuso di alcol – che stava disturbando il personale sanitario. Giunti sul posto, gli agenti hanno rintracciato l’uomo che riferiva, con tono ostile, di essersi svegliato poco prima all’interno dell’ospedale e di non ricordare nulla di quello che era successo precedentemente. Al risveglio, a causa del suo stato di alterazione psico-fisica aveva iniziato ad inveire contro il personale medico. Dopo aver riportato la situazione alla calma, il soggetto è stato accompagnato in Questura per una compiuta identificazione, all’esito della quale risultava essere un cittadino rumeno di 32 anni, domiciliato a Pescara, con numerosi precedenti di polizia per resistenza a pubblico ufficiale, minaccia e lesioni.

Reati, questi ultimi, commessi anche nei confronti di personale sanitario, che altre volte in passato lo aveva soccorso, quando si trovava in stato di incoscienza a causa dell’abuso di sostanze alcoliche. Risultavano a suo carico anche dei provvedimenti di fogli di via dai comuni di Senigallia e Loreto, emessi negli anni precedenti per fatti analoghi. A causa della condotta molesta posta in essere all’interno dell’ospedale, l’uomo è stato sanzionato per ubriachezza. Inoltre, permanendo nella condizione di persona pericolosa per l’ordine e la sicurezza pubblica, e non sussistendo alcun motivo che giustificasse la sua presenza ad Ancona, in seguito alla pronta istruttoria effettuata dalla Divisione Anticrimine, il Questore ha adottato nei suoi confronti un provvedimento di foglio di via dal comune dorico per la durata di un anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X