facebook rss

Pizzicati a fumare ‘spinelli’
vicino alla scuola:
due giovani nei guai

SENIGALLIA - Stamattina durante il servizio di controllo gli agenti della Squadra Volante del Commissariato, in prossimità del campus scolastico, hanno notato 4 ragazzi che confabulavano, uno ha gettato a terra una sigaretta artigianale di hashish e una seconda è stata trovata in possesso di un altro studente. Entrambi sono stati segnalati alla Prefettura
Print Friendly, PDF & Email

I controlli davanti alla scuole svolti questa mattina dalla Polizia di Senigallia

 

Sanzionati due giovani, trovati in possesso di hashish vicino alla scuola. Proseguono i controlli del territorio effettuati dalla Polizia di Senigallia, che questa mattina sono stati concentrati anche davanti ai plessi scolastici, nell’ambito del più ampio progetto di prevenzione denominato “Scuole Sicure” contro ogni comportamento illecito. Durante lo svolgimento del servizio, gli agenti della Squadra Volante del Commissariato, in prossimità del campus scolastico hanno notato quattro giovani che confabulavano. Gli agenti si avvicinavano al gruppo e nel mentre gli operatori avvertivano un forte odore tipico dell’hashish.

In quel frangente uno dei giovani ha gettato a terra una sigaretta artigianale, che è stata immediatamente recuperata dagli agenti ed inoltre è stato rinvenuto l’occorrente per il confezionamento di sigarette artigianali. Un altro giovane del gruppo, poi, alla presenza della Polizia, veniva trovato in possesso di un’altra sigaretta manufatta anch’essa contenente sostanza stupefacente. Una volta terminata l’identificazione dei giovani ed il sequestro della droga, gli agenti hanno proceduto a segnalare entrambi alla Prefettura in qualità di assuntori.

I servizi di prevenzione proseguiranno nei prossimi giorni e verranno associati, come già avvenuto nelle precedenti stagioni scolastiche, alla partecipazione ad incontri di formazione ed informazione con gli studenti, all’interno degli istituti scolastici. Incontri questi svolti anche con l’impiego delle Unità Cinofile della Questura di Ancona e di personale del Compartimento Polizia Postale delle Marche e che hanno consentito di fornire, a diverse centinaia di studenti, importanti spunti di riflessione in ambiti di particolare rilievo per l’età evolutiva quali quello del bullismo, dell’uso di sostanze stupefacenti o alcoliche e delle relative conseguenze dannose.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X