facebook rss

Marco Porcarelli eletto presidente
della Consulta dello Sport

JESI - Ieri la nomina nell’assemblea delle società sportive riunite nella sala consiliare dall’assessore Samuele Animali. Sarà affiancato come vice da Rosita Rossetti, mentre come rappresentante delle società in seno al direttivo è stato eletto Marco Berzano
Print Friendly, PDF & Email

Marco Porcarelli

 

 

Marco Porcarelli è il nuovo presidente della Consulta dello Sport di Jesi. È stato eletto ieri dall’assemblea delle società sportive riunite nella sala consiliare dall’assessore Samuele Animali, proprio per procedere al rinnovo delle cariche in vista della nuova legislatura. Porcarelli sarà affiancato come vice da Rosita Rossetti, mentre come rappresentante delle società in seno al direttivo è stato eletto Marco Berzano.

Nel salutare le società intervenute, – fa sapere una nota del Comune di jesi – l’assessore Animali ha ringraziato il direttivo uscente per il lavoro svolto, ribadito l’intenzione di rilanciare con forza l’attività della Consulta e illustrato gli obiettivi dell’Amministrazione comunale in tema di sport. In particolare si punta a migliorare la regolamentazione della gestione e dell’uso degli impianti sportivi, favorire il coinvolgimento attivo delle società nella promozione della pratica sportiva, supportando il lavoro di rete e la collaborazione con le istituzioni e il privato sociale, stilare un piano di manutenzione ordinaria e straordinaria di riqualificazione degli impianti sportivi, promuovere lo sport come leva di integrazione per i migranti e incentivare l’attività sportiva rivolta alle persone anziani.

Di particolare attenzione il capitolo dedicato alle persone disabili, nella consapevolezza che la pratica sportiva costituisce un veicolo essenziale per la crescita umana e individuale, favorendo il recupero fisico e il miglioramento dell’autonomia personale. Per il fatto poi che tale attività si estrinseca in discipline di gruppo, lo sport ricopre un ruolo decisivo nei processi di socializzazione e di vera inclusione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X