facebook rss

Lancia una finta bomba
nel giardino del vicino: denunciato

OSIMO - Il 1 aprile erano arrivati i carabinieri e gli artificieri perchè l'ordigno non era esploso. Ieri durante la perquisizione in casa del 35enne sono saltati fuori fuochi d'artificio e polvere esplodente a basso potenziale
mercoledì 5 aprile 2017 - Ore 14:23
Print Friendly, PDF & Email

Il Comando Compagnia carabinieri di Osimo

 

Per spaventare il vicino di casa, verso il quale nutriva una forte antipatia, ha costruito un ordigno infiammabile rudimentale ed il 1 aprile glielo ha lanciato nel giardino di casa. Il vicino, allarmato ha chiesto aiuto ai carabinieri di Osimo che insieme ai colleghi artificieri di Ancona sono intervenuti a Padiglione di Osimo per disinnescarlo perchè non era esploso. Da quell’episodio, che non è stato archiviato come pesce d’aprile, sono partite le indagini che hanno portato al sorprendente epilogo e alla scoperta di rapporti animosi tra i 2 coinquilini. Ieri alle 18.30 nello stesso giardino è stato lanciato un petardo e i carabinieri di Osimo si sono affrettati a chiudere il caso che ha portato alla denuncia in stato di libertà per il reato di fabbricazione e detenzione illegale di materie esplodenti, di un operaio 35enne di Osimo, S.G., incensurato.

Svolta una perquisizione domiciliare nell’abitazione familiare del giovane che non è sposato, gli uomini del capitano Raffaele Conforti hanno avuto la certezza che fosse stato lui a costruire l’ordigno improvvisato con esplodenti a basso potenziale e di bassa efficacia. Il 35enne è stato infatti trovato in possesso di fuochi pirotecnici di libera vendita, di una boccetta di liquido infiammabile, di un accendifuoco e nastro isolante di colore nero per il confezionamento di piccoli ordigni. Tutto il materiale è stato sequestrato.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X