facebook rss

Bici rubata, coltello e scacciacani
in tasca: denunciato 29enne

SENIGALLIA - Il giovane di Fano oltre a rispondere dei reati di furto e porto abusivo di armi, è stato anche segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacente, trovato nella sua auto insieme a una grossa katana e una mazza da baseball.
domenica 13 Agosto 2017 - Ore 13:07
Print Friendly, PDF & Email

Serata di controlli, quella di ieri, per gli agenti del Commissariato di Senigallia. Procedendo lungo via Sanzio, gli agenti hanno notato un giovane a bordo di una bici che teneva in mano anche un sacchetto e una pompa da bici che, alla vista dei poliziotti, si fermava fingendo di dover riparare la bici. Dopo aver controllato l’uomo, R.M. 29 anni, originario di Fano. Questi, fin da subito, non forniva alcuna spiegazione sulla sua presenza in quel luogo ed a quell’ora ma appariva nervoso. Gli agenti procedevano ad un più approfondito controllo trovando nelle tasche un coltello e anche una pistola scacciacani priva di tappo rosso nonché numerosi pallini. Inoltre veniva trovato in possesso di oggetti con tracce di sostanze stupefacenti.

La bicicletta recuperata dalla polizia

Successivamente i poliziotti effettuavano ulteriori accertamenti da cui emergeva che la bici risultava provento di furto , così come la pompa per la bici risultava essere stata rubata in un esercizio commerciale sito nei pressi della zona in cui l’uomo è stato fermato. Considerato il comportamento ed il tipo di armi in possesso del giovane, gli agenti procedevano a verificare se l’uomo fosse in possesso di un veicolo che veniva rintracciato poco distante ed all’interno di questo, oltre ad una ridotta quantità di sostanza stupefacente, veniva trovata una grossa katana ed una mazza da baseball.

L’uomo, che già risultava esser stato denunciato sia per reati contro il patrimonio che contro la persona, oltre che in materia di stupefacenti, veniva condotto in Commissariato e qui denunciato per i reati di furto e porto abusivo di armi , nonchè segnalato alla locale Prefettura quale assuntore di stupefacenti e, pertanto, gli veniva ritirata la patente di guida per la successiva sospensione. Inoltre tutte le armi e gli oggetti di cui veniva trovato in possesso venivano sottoposti a sequestro penale.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X