facebook rss

Prevenzione furti e anti terrorismo:
ecco il piano sicurezza per Natale

CONTROLLI - Si è svolta questa mattina in Prefettura la riunione del Comitato Provinciale dell'Ordine e la Sicurezza pubblica, dove sono state stabilite le linee guida da attuare per le prossime festività, tra cui l'intensificazione dei servizi in occasioni di eventi e l'aumento delle attività per prevenire l'azione dei ladri
mercoledì 20 Dicembre 2017 - Ore 23:50
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Un’intensificazione dei servizi per rafforzare le misure anti-terrorismo e prevenire ogni tipo di reato, soprattutto i furti in abitazione. Sono state discusse questa mattina durante la riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica in Prefettura le linee guida impartite dal Viminale in occasione delle prossime festività. Coordinato dal prefetto Antonio D’Acunto, i rappresentanti delle forze armate e delle istituzioni cittadine hanno stilato un piano da mettere in atto a partire dal prossimo sabato. Massima attenzione verrà data ai punti nevralgici della provincia, a partire dal porto di Ancona e dall’aeroporto di Falconara, due scali che tra Natale e Capodanno aumenteranno lievemente il flusso passeggeri. Occhi puntati anche sulle stazioni ferroviarie, le maggiori arterie autostradali e la Basilica di Loreto, uno dei luoghi maggiormente frequentati durante le feste. Proprio qui, è stata disposta un’unità operativa di primo intervento per sventare eventuali atti terroristici. Su Ancona, sia polizia che carabinieri effettueranno dei servizi mirati di controllo per vigilare sul commercio di giochi pirotecnici illegali e prevenire i furti in abitazione, nell’ultimo mese croce di tutti gli anconetani. Nonostante a novembre ci sia stato un aumento del numero dei reati predatori, i fenomeni delittuosi nel periodo gennaio/novembre 2017 sono in calo del 10% rispetto allo stesso periodo del 2016 (12.432 contro i 13.800 dello scorso anno). Saranno al centro della vigilanza armata anche i luoghi di aggregazione, dove si svolgeranno eventi ed iniziative. Proprio per garantire una maggiore sicurezza, il questore Oreste Capocasa ha chiesto e ottenuto dei rinforzi, già operativi dallo scorso lunedì, per aumentare  i servizi di prevenzione e repressione effettuati dagli agenti della questura fino a questo momento. Dal 25 novembre, nel capoluogo sono state installate barriere e protezioni di cemento e dal ponte dell’Immacolata sono state stabilite delle modifiche alla viabilità per l’ingresso al centro. Dal 23 dicembre, tale misure saranno valide tutti i giorni fino alla fine delle festività.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X