facebook rss

Si suicida a 14 anni,
dolore e choc a Senigallia

TRAGEDIA - Il ritrovamento del corpo nella sede scout di via Adige. Inutili i soccorsi del 118. Alla notizia, i genitori dell'adolescente hanno avvertito un malore e sono stati accompagnati al pronto soccorso dell'ospedale
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri nella sede scout di via Adige, stasera a Senigallia

Tragedia a Senigallia. Verso le 21 di stasera è stato trovato morto un 14enne nella sede scout di via Adige. Le notizie sono ancora molto frammentarie ma trapela che il ragazzino si sarebbe tolto la vita impiccandosi alla trave di un soffitto di una stanza al piano superiore del casolare. Sul posto sono arrivati i carabinieri e i mezzi di soccorso che hanno potuto solo constatare il decesso dello studente adolescente. I militari stanno cercando di appurare che cosa è successo e perché.  Le ricerche del ragazzo sarebbero scattate poco prima di cena, quando i familiari hanno dato l’allarme per il suo mancato rientro a casa. La pattuglia dei carabinieri poco dopo sarebbe arrivata nella sede del Cngei. Il ragazzino avrebbe messo in atto il gesto estremo al termine dell’attività di gruppo, dopo un pomeriggio trascorso con gli altri compagni. Appresa la notizia, i genitori del ragazzino sotto choc, il padre di 58 e la madre di 55 anni, sono stati accompagnati al pronto soccorso dell’ospedale di Senigallia. Fuori dalla casa colonica sono state registrate scene, comprensibili, di tensione tra gli amici del 14enne e chi, attirato e allarmato dalla luce di lampeggianti, si era fermato in zona per domandare che cosa fosse accaduto.

(servizio aggiornato alle 01.07 del 27 gennaio)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X