facebook rss

Fiaccolata per le vittime, in centinaia
sfilano in lacrime fino alla Lanterna Azzurra

CORINALDO - Ampia adesione stasera al corteo, che nel buio della notte, è arrivato davanti alla discoteca dove una settimana fa hanno perso la vita sei persone e quasi cento sono rimaste ferite. Il silenzio rotto solo dai singhiozzi di una ragazzina scampata alla tragedia. Uno striscione chiedeva giustizia per chi non c'è più - VIDEO
venerdì 14 Dicembre 2018 - Ore 22:21
Print Friendly, PDF & Email

Candele in mano e viso rigato dalla lacrime: diverse  centinaia di persone hanno animato il corteo organizzato stasera a a Corinaldo per commemorare le vittime della tragedia della Lanterna Azzurra. Nonostante il maltempo, la pioggia e il freddo, tra i partecipanti spiccava la presenza di tanti giovani, partiti da via dell’Industria, che sono arrivati a piedi fino al locale dove lo scorso 8 dicembre hanno perso la vita cinque adolescenti e una mamma di 39 anni e quasi cento ragazzi sono rimasti feriti nel fuggi-fuggi generale, scoppiato dopo che lo spray al peperoncino ha contaminato e reso irrespirabile l’aria della discoteca.

Nel corteo hanno camminato per circa un chilometro e mezzo anche il sindaco Matteo Principi, il presidente del Consiglio regionale delle Marche Antonio Mastrovincenzo e altri primi cittadini di Comuni dell”hinterland senigalliese. La fiaccolata è stata aperta da uno striscione che chiedeva giustizia per chi non c’è più e lanciava un messaggio di affetto e immortalità del ricordo di chi è stato travolto dalla calca e non si è più risvegliato con la scritta ‘Dal concerto si esce senza voce non senza vita’. Davanti alla discoteca è stato rispettato il silenzio rotto soltanto dai singhiozzi di una ragazzina scampata alla tragedia che non è riuscita a trattenere la commozione e la sua sofferenza. Poi sul piazzale del locale, presidiato da forze dell’ordine, protezione civile e attivisti delle associazioni di volontariato, sono stati deposti mazzi di fiori e lumini.

(foto/video  Giusy Marinelli)

(servizio aggiornato alle 23)

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email


Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X