facebook rss

Scuole Mercantini, Manarini:
«Inaugurazione entro metà maggio»

ANCONA – I lavori di costruzione del nuovo istituto di Paolmbina sono alle battute finali. In arrivo anche mobili ed attrezzature. Oggi un sopralluogo con gli ingegneri e ieri è stata predisposta l'ordinanza per la viabilità. Previsto entro Pasqua, il completamento del cantiere slitterà di qualche settimana per le ultime finiture, ma «l'edificio è pronto, salvo collaudi definitivi», specifica l'assessore ai Lavori Pubblici
venerdì 19 Aprile 2019 - Ore 15:39
Print Friendly, PDF & Email

Nuove scuole Mercantini, sopralluogo dell’assessore ai Lavori Pubblici, Paolo Manarini, con gli ingegneri

 

di Martina Marinangeli

Mancano le ultime rifiniture, poi l’arrivo dei mobili e delle attrezzature che saranno consegnati nei prossimi giorni. I lavori per la costruzione delle scuole Mercantini sono agli sgoccioli e l’inaugurazione del nuovo edificio scolastico è prevista entro metà maggio. A tracciare la road map dell’ultimo miglio del cantiere di Palombina è l’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Manarini, che oggi (19 aprile) ha fatto un sopralluogo con gli ingegneri proprio per verificare che tutto procedesse secondo programma. «L’edificio è finito – fa sapere – e con l’arrivo a breve di mobili ed attrezzature ci viene praticamente consegnata la scuola chiavi in mano. Siamo molto soddisfatti perché le imprese hanno lavorato bene. Salvo collaudi definitivi», la puntualizzazione scaramantica. Il cantiere era partito a febbraio 2018 con la demolizione della struttura precedente ed il completamento del nuovo edificio era stato inizialmente previsto entro lo scorso febbraio, ma poi i tempi si sono dilatati a causa di un avvio ritardato dei lavori, iniziati solo il 15 novembre 2018. L’amministrazione aveva allora aggiustato il tiro, aggiornando il cronoprogramma e fissando il nuovo termine ultimo entro Pasqua. Mancata anche questa scadenza, ora però siamo agli sgoccioli, tanto che «ieri abbiamo improntato con gli ingegneri l‘ordinanza per la nuova viabilità – spiega l’assessore Stefano Foresi –, che tra le altre cose prevede un dosso posto lungo la strada di fronte alla scuola».
La struttura, realizzata completamente in legno, ha un costo complessivo di 2 milioni di euro. A livello antisismico, le Mercantini appartengono alla classe 4, con una vita nominale stimata in oltre 100 anni, e saranno dotate di impianto di riscaldamento all’avanguardia e di illuminazione a led, il tutto alimentato con il fotovoltaico. La scuola sarà disposta su due piani (non più su tre, come nella precedente struttura): al piano terra sono previsti la sala mensa, la scuola dell’Infanzia Sirenetta e spazi comuni per 671 metri quadrati lordi, mentre al primo piano troveranno sistemazione la primaria Mercantini e ulteriori spazi comuni per 663 metri quadrati, per un’estensione totale di 1334 mq.

Scuole Mercantini: slitta il completamento dei lavori, pronte (forse) per Pasqua

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X