facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Incontri Musicali d’estate,
ripartono i concerti
a Palazzo Campana

OSIMO - Dal 9 Luglio torna al cortile del nobil collegio  al via la XXIX edizione della rassegna di musica classica. L'esordio con il Duo Mirabassi – Zanchini 
Print Friendly, PDF & Email

Palazzo Campana in Piazza Dante

Anche quest’anno l’Istituto Campana per l’Istruzione Permanente di Osimo, con il sostegno di Rossini Pianoforti, promuove nella suggestiva location del cortile interno di Palazzo Campana la storica rassegna Incontri musicali d’estate che per la XXIX edizione prevede dal 9 al 29 luglio otto concerti ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.  Accanto a musicisti di fama come il duo Mirabassi-Zanchini o il quartetto Henao, nato in seno all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, un’attenzione particolare viene riservata alla valorizzazione di giovani talenti musicali attraverso concerti premio offerti dal Campana ai vincitori dei più importanti concorsi musicali del territorio: dalla Nuova Coppa Pianisti al Concorso Violinistico ‘Postacchini’ di Fermo, fino al Premio Nazionale della Fisarmonica di Castelfidardo.

Come da consuetudine una serata sarà dedicata al recital pianistico tenuto da uno dei giovani vincitori del concorso internazionale Nuova Coppa Pianisti: martedì 23 luglio si esibirà Luca Grianti, vincitore della Categoria C della Nuova Coppa Pianisti 2017, che eseguirà musiche di Beethoven, Chopin e Liszt. Prosegue la virtuosa collaborazione con il Concorso Violinistico Internazionale “Andrea Postacchini” di Fermo offrendo un concerto premio a Irenè Fiorito, vincitrice del Premio Premio Città di Fermo 2019. La serata d’apertura sarà martedì 9 luglio alle ore 21.30 con il Duo Mirabassi (clarinetto) – Zanchini (fisarmonica), concerto promosso in collaborazione con Italian Accordion Culture: Incontro al vertice tra due grandi virtuosi del proprio strumento, protagonisti della scena musicale internazionale. I ritmi del Sud America e la profondità del vecchio swing si mescolano alle sonorità di un jazz odierno e moderno che si esprime nello stile compositivo di entrambi. Grande forza e suono di un solista del calibro di Gabriele Mirabassi, da più di trent’anni al vertice tra i migliori clarinettisti del panorama mondiale, sostenuto dal magma sonoro e creativo di Simone Zanchini, considerato uno dei più originali e innovativi fisarmonicisti della scena internazionale.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X