facebook rss

Esodo estivo: parte la campagna
della polizia per la sicurezza stradale

QUESTA MATTINA gli operatori erano a disposizione degli automobilisti per dispensare consigli da utilizzare durante il viaggio
Print Friendly, PDF & Email

Polizia all’area di servizio Conero Ovest

 

Esodo estivo: parte la campagna della polizia per sensibilizzare gli automobilisti sulla sicurezza stradale. Questa mattina, all’area di servizio ‘Conero Ovest’, è stato possibile incontrare un nucleo di agenti della campagna ‘On Site’  che ha offerto una serie di servizi di caring per gli automobilisti: dall’assistenza sanitaria di primo livello – praticata da medici della Croce Rossa – a informazioni sul traffico in tempo reale, da notizie e consigli per una guida sicura alla distribuzione di materiale informativo per viaggiare senza rischi. La campagna è iniziata il 20 luglio e andrà avanti fino alla prima settimana di settembre nelle principali aree di servizio. Diverse le date che interesseranno il tratto autostradale marchigiano, sempre nell’area di servizio ‘Conero Est’ in direzione sud per le date dell’esodo estivo, ‘Conero Ovest’ in direzione nord per le date di rientro e controesodo dalle località vacanziere. I soggetti della nuova campagna di comunicazione della Polizia di Stato, realizzata con Autostrade per l’Italia, partita il 19 luglio, sulle principali emittenti televisive e radiofoniche e sulla stampa, oltre che su web e social, riguardano un ragazzo che sbaglia strada perché guida in stato di ebbrezza e arriva in un paesino inesistente, Ribosca, dove sarà costretto a lavorare duramente in una fattoria; una moglie ansiosa che non rispetta i limiti di velocità e arriva a casa prima del marito, causando uno spiacevole qui pro quo con il vicino di casa ed un giovane che tenta di leggere un sms inviato dalla fidanzata mentre guida, rischiando di incappare in una serie di vicissitudini che lo porteranno a partire per la legione straniera. La campagna, grazie all’ironia del testimonal Dario Vergassola, ha l’obiettivo di informare gli automobilisti sui gravi rischi in cui può incorrere chi guida in modo non corretto e senza rispettare le regole, creando una forte immedesimazione tra l’esperienza dei protagonisti degli spot e quella degli italiani alla guida. Un mix di informazioni di servizio e di mini-racconti che, per la prima volta, usa il linguaggio dell’ironia per comunicare tematiche così rilevanti per la sicurezza stradale. Uso non corretto dello smartphone, eccesso di velocità e mancato uso delle cinture di sicurezza, utilizzo di alcool e di droghe rappresentano i tre comportamenti scorretti e pericolosi che, secondo le più recenti statistiche, sono le principali cause di incidentalità tra strade e autostrade.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X