facebook rss

Fabriano, ruba auto con antifurto satellitare:
i carabinieri lo bloccano a Imola

IL SISTEMA Gps installato sul mezzo ha permesso di tracciare i movimenti del ladro quasi in tempo reale. Nel corso dei controlli svolti nella giornata di ieri i militari hanno anche denunciato due giovani, uno per guida in stato d'ebbrezza e l'altro per permanenza illegale nel territorio dello Stato italiano
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Un venerdì di controlli straordinari a Fabriano e nell’hinterland montano per i Carabinieri della locale Compagnia, comandanta dal capitano Mirco Marcucci che ha impiegato nei servizi ad ampio raggio personale in divisa in borghese per l’intera giornata, cone 15 autovetture e 34 militari. Una giornata culminata con il ritrovamento quasi in tempo reale a Imola di un’auto con l’antifurto satellitare rubata a Fabriano proprio grazie al sistema Gps.  Gli obiettivi principali dell’operazione sono stati il controllo del rispetto della normativa covid, l’attività di prevenzione e di contrasto alla microcriminalità in genere, la prevenzione dei reati contro il patrimonio con particolare riguardo ai furti in abitazioni, lo spaccio di sostanze stupefacenti, il controllo dell’abuso di alcol, oltre a numerosi posti di controllo negli snodi viari più importanti. Le pattuglie hanno eseguito controlli nel centro abitato oltre a perlustrazioni fino alle frazioni più remote. Nel corso del servizio un fabrianese di 40 anni a bordo della sua autovettura nel tardo pomeriggio è stato controllato dai militari del Nor che avevano notato il suo stile di guida ‘poco lineare’. Sottoposto all’alcoltest, l’esame ha evidenziato un tasso di alcolemia di circa 2 g/l (la soglia legale è pari a 0.50 g/l) e l’uomo è stato deferito in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alla competente autorità giudiziaria, la patente di guida gli è stata ritirata e l’autovettura è stata sottoposta a sequestro.

Nelle prime ore del mattino veniva invece notato mentre camminava a piedi nelle vicinanze del parco Regina Margherita un giovane di origine nigeriana, senza fissa dimora, gravato da all’ordine di espulsione . Lo straniero è stato denunciato da parte dei militari del nor di Fabriano per la permanenza illegale nel territorio dello Stato italiano e al termine delle formalità di rito è stato accompagnato all’ufficio Immigrazione della Questura di Ancona per i provvedimenti di competenza. Sempre ieri pomeriggio un cittadino fabrianese si è recato presso il comando stazione dei carabinieri di Fabriano per denunciare il furto avvenuto nella mattinata della propria autovettura. I militari nel corso della stesura dell’atto di denuncia hanno appreso che sul veicolo risultava installato un sistema Gps. Immediatamente hanno contattato la compagnia assicuratrice e per mezzo di questa sono subito riusciti a localizzare il veicolo a Imola, Il tempestivo avviso ai Carabinieri del Nor di Imola, competenti per territorio, ha consentito di recuperare il veicolo rubato e di denunciare chi in quel momento si trovava a bordo dello stesso. Nel bilancio complessivo della giornata di controlli vanno inoltre ascritti altri numeri: 69 persone e 50 autoveicoli controllati, di 4 contravvenzioni al codice della strada, una patente di guida e un documento di circolazione ritirati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X